Pronto il grande ‘cubo’ alla Vitrifrigo Arena, Ricci: «Continuiamo a investire sugli impianti per attrarre grandi eventi»

Questa presentazione richiede JavaScript.

E’ lo schermo più grande d’Italia nei palasport: debutta per Vuelle-Brindisi, poi aggiungerà spettacolo alle Final Eight. Pieri (Aspes): investimento strutturale che amplierà l’appeal

 

PESARO –  Il grande cubo troneggia sulla Vitrifrigo Artena, pronto a svelarsi nel match domenicale della Vuelle contro Brindisi. Poi amplierà lo spettacolo delle Final Eight di basket (in programma al palasport dal 13 al 16 febbraio): si tratta del modello più grande d’Italia, realizzato da Bertelè, con una struttura ottogonale. Quattro maxischermi centrali e altrettanti angolari, per una superficie totale di 136 metri quadri di schermo ad alta definizione. Il nuovo ‘360 VideoCube’, sottolinea Matteo Ricci, «è un altro investimento che si aggiunge per la Vitrifrigo Arena. Negli ultimi anni abbiamo rifatto la copertura e sostituiti i seggiolini, oltre a insonorizzare e rendere fruibile la Palestra Nord. Interventi che hanno reso la struttura sempre più innovativa e competitiva. Anche così continueremo a intercettare grandi manifestazioni». Rileva il sindaco: «Il cubo sarà in grado di supportare al meglio tutti gli eventi che si terranno al palasport. Servirà a rendere ancora più suggestivo lo spettacolo durante le partite, i concerti e le convention. Con molta più funzionalità ed efficacia sulla componente video e audio. Lo vedremo già dalle Final Eight».

 

RICHIAMO – Del resto, prosegue Ricci, «investire sull’impiantistica serve allo sport pesarese e rende la città più competitiva sul piano turistico». Il sindaco cita «la programmazione notevole sui concerti, ma anche le grandi convention. Abbiamo visto che manifestazione porta manifestazione». Esempi: «Grazie alla Coppa del mondo di ginnastica ritmica abbiamo ottenuto i mondiali. Ora avremo gli Europei di aerobica e acrobatica (nel 2021). Senza tralasciare l’assegnazione dei Beach Games 2023: se la città si posiziona su questi livelli e acquisisce visibilità ha più possibilità di richiamo». Un investimento di 300mila euro (con 120mila euro ottenuti dalla Vuelle tramite la LegaBasket, ndr), «pienamente recuperabili attraverso gli sponsor. Sarà un volano per gli eventi». Prima della partita Vuelle-Brindisi si proietterà il video Pesaro città d’Amare: «Un jingle interessante, che la città finora non aveva. Se funziona potrebbe aprire le manifestazioni del palasport, a cominciare dalle partite». Commenta il presidente di Aspes, Luca Pieri: «La Vitrifrigo Arena compie un ulteriore salto di qualità . Il 360 VideoClub è altamente tecnologico, dotato di monitor ad altissima risoluzione e di un software che consentirà di rendere le tante iniziative ospitate all’Astronave ancora più coinvolgenti per il pubblico. La qualità del video sarà eccezionale, nell’interazione degli eventi aggiungerà funzionalità. Tutto quello che c’è di elettronico nell’Arena si combinerà con lo schermo». Chiude il presidente della Vuelle Ario Costa: «Un valore aggiunto per la Vitrifrigo Arena, che rappresenta la nostra casa».

 

Comune di Pesaro     

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.