Le finestre di Caprile

La “limonaia” dell’Istituto Agrario Cecchi cade a pezzi.

A scriverlo è il Corriere Adriatico che richiama in un articolo il degrado degli infissi della struttura.

Questa situazione, oltre a creare disagi agli studenti e agli operatori scolastici, non fa certo bene all’immagine di villa Caprile, che rappresenta una perla del patrimonio storico, architettonico e paesaggistico della città.

Forse è il caso che qualcuno ci metta le mani al più presto………………

Roberto Cassiani x Osservatorio Pesarese Permanente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.