Eternit e calcinacci, sequestro aree

In tre differenti aree produttive di grandi dimensioni, a Villa Fastiggi di Pesaro e a Vallefoglia, erano stoccati cumuli di rifiuti di varia natura (pericolosi e non pericolosi) tra cui lastre di eternit, calcinacci, cassoni di camion dismessi, materiale ferroso, in legno e plastico. Lo hanno scoperto i militari della Guardia Costiera del Nucleo di polizia ambientale della Capitaneria di porto di Pesaro durante verifiche ambientali lungo il fiume Foglia. Per gli amministratori delle ditte che gestiscono le aree – complessivi 70mila metri quadrati di cui 20mila sequestrati – sono scattate denunce: le ipotesi di reato al vaglio degli investigatori, coordinati dalla Procura di Pesaro, sono di abbandono e deposito incontrollato di rifiuti. I controlli, mirati in particolare a scoprire altri casi di abbandono rifiuti, proseguiranno nelle prossime settimane lungo il litorale e anche nell’entroterra in prossimità dei fiumi.

 

ANSA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.