Fano Jazz Network vince il bando internazionale Per Chi Crea di SIAE per un tour ecologico da Mosca a Shanghai

 

Internazionalità, ecologia, interculturalità, promozione giovani: è questa la base del progetto realizzato da Fano Jazz Network insieme al gruppo Satoyama e risultato vincitore del bando Siae “Per chi Crea”, della sezione “Musica: Live e Promozione Nazionale e Internazionale”. Il progetto si è aggiudicato il secondo posto nella graduatoria generale, risultando l’unico nel settore più specifico della musica Jazz.

 

Il progetto, previsto per marzo 2020, vedrà coinvolti il quartetto jazz Satoyama, formato da giovani musicisti della provincia torinese, la pittrice cinese Lavia Lin, il regista Fabio Dipinto e il fotografo Davide Menarello in un tour musicale-antropologico-artistico da Mosca a Shanghai. L’obiettivo è quello di fare il primo tour musicale ad emissioni Co2 zero e green, grazie all’utilizzo come mezzo di trasporto della Ferrovia Transmongolica.

 

Durante il tour sarà realizzato un documentario il cui fine ultimo è quello di sensibilizzare su tematiche ambientali, ecologiche ed interculturali. La spedizione sarà ospite di famiglie locali ed organizzerà masterclass in scuole sul legame tra musica ed ambiente.

 

Il gruppo dei Satoyama lavorerà con l’Associazione Triciclo Onlus che persegue l’obbiettivo di promuovere un modo di vivere orientato alla riduzione dei consumi, mentre il regista Fabio Dipinto, specializzato in docufilm su viaggi e tematiche ambientali e AFS/Intercultura, si occuperà di mettere in contatto la band con le famiglie ospitanti delle varie località visitate.

 

L’iniziativa che vede partecipe Fano Jazz Network segna dunque un ulteriore momento significativo, importante e strategico, nel percorso intrapreso già da diversi anni per il sostegno dei giovani musicisti e sulle tematiche ambientali e sociali. In questa prospettiva Fano Jazz Network si fa interprete della promozione e divulgazione del rapporto virtuoso fra la musica jazz, intesa come espressione di valori culturali universali, e la complessa evoluzione della società contemporanea.

 

Dopo la felice trasferta all’’International Festival di Vancouver, favorita dal sostegno del Consolato Italiano e dell’Istituto di Cultura Italiano in Canada e svolta nel segno della promozione del giovane jazz Italiano e della stessa città di Fano, Fano Jazz Network ribadisce con questo nuovo progetto la sua propensione verso una dimensione sempre più internazionale e green.

 

Gli altri sostenitori di questo progetto sono: Sillaba, Viaggi e Miraggi, SGMD, AzzeroCO2, Novara Jazz, Intercultura centro locale Ivrea, AFS, Cooperativa Pollicino, Guitare Actuelle, Ecoredia e Zac.

 

Fano Jazz Network

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.