Riduzione Iva per lavori pubblici Comuni, Ricci incassa il coro unanime dei sindaci

Da Sala a Nardella, primi cittadini d’accordo. Sottosegretario Variati: proposta molto interessante

ROMA –  Sulla riduzione dell’Iva al 4 per cento per i lavori pubblici dei Comuni su investimenti green, scuole e trasformazione delle periferie Matteo Ricci incassa il coro unanime dei sindaci del Festival della città e l’apprezzamento dei rappresentanti del governo. «Si riparte anche dalla legge di bilancio, per la finanza locale se si staccano alcune spine poi bisogna attaccarne altre. Penso che la proposta di Matteo Ricci di prevedere per alcune tipologie di lavori la riduzione dell’Iva al 4 per cento, come è attualmente per l’abbattimento delle barriere architettoniche, sia molto interessante», afferma il sottosegretario di Stato al ministero dell’Interno Achille Variati. Posizione in linea con quella dei primi cittadini. Giuseppe Sala, sindaco di Milano: «Sono totalmente d’accordo. Dobbiamo avere la competenza e l’umiltà di guardare laddove il cambiamento avviene veramente. Quando discuto con il sindaco di Los Angeles, mi dice che l’80 per cento della nuova occupazione è nel settore digitale e ambientale. Non è un mistero che il futuro sia lì: ci mettano in condizione di farlo e noi lo faremo. Rappresentiamo territori che sono alla ricerca di un lavoro positivo.  Credo che l’idea del sindaco di Pesaro e presidente di Ali- Autonomie locali italiane sia assolutamente giusta». Dario Nardella, sindaco di Firenze: «E’ una buona proposta, che vorrei collegare al mio progetto per un ‘green act’ che riguardi un milione di alberi nuovi in cinque anni, la sostituzione di sette milioni di caldaie nelle grandi città e un investimento sulla mobilità elettrica».  Sulla stessa lunghezza d’onda gli altri sindaci, da Parma («Ricci ha la mia approvazione, le città devono crescere e la direzione e la sostenibilità», evidenzia Federico Pizzarotti), a Modena («Così facendo si può riqualificare il territorio»), rileva Gian Carlo Muzzarelli, per quello che sembra essere un fronte ormai aperto che il sindaco di Pesaro continuerà a percorrere nei prossimi giorni. Nel frattempo, doman,i Ricci rilancerà al Pio Sodalizio dei Piceni con Liliana Segre la ‘battaglia delle città per la memoria e contro l’odio’, per chiudere venerdì 4 ottobre con Matteo Renzi.

(f.n.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.