Dal 28 al 30 settembre, appuntamento a Baia Flaminia cani Alaskan Malamute. Purtroppo, però, un cane è morto e due sono in cattive condizioni

Questa presentazione richiede JavaScript.

Anche quest’anno Baia  Flaminia di Pesaro ha ospitato  “Mare & Monti”,  la manifestazione che ha visto protagonisti gli stupendi cani Alaskan Malamute.

Giunta alla settima edizione, l’iniziativa organizzata da Se.r.a.m e con il patrocinio del Comune di Pesaro, si è svolta sabato 29 ed oggi domenica 30 settembre, con la giornata di venerdì 28 dedicata alle iscrizioni e alla preparazione del tracciato per le attività con monopattini.

Durante le due giornate, nello stupendo scenario del parco naturale del monte San Bartolo, si sono alternati trekking con i cani, a dimostrazioni di salvataggio in mare da parte dei cani Alaskan Malamute, ma anche attività con monopattini, carrelli e tanto altro.

All’evento hanno preso parte persone e soci Se.ra.m, provenienti da diverse regioni d’Italia, che si caratterizzano per essere non solo dei cultori della cinofilia e del benessere del proprio cane, ma anche amanti della natura.

Purtroppo, però, come ha comunicato l’Assessore Enzo Belloni sulla sua pagina Facebook, la manifestazione è stata funestata dalla morte di un cane, mentre altri due non sono in buone condizioni di salute.
Una azzardata prima ipotesi è che abbiano ingerito bocconi avvelenati sul sentiero che parte dalla Baia e va in direzione del Faro.

 

Rosalba Angiuli

Foto di repertorio del 28 settembre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.