Gli Scout dell’AGESCI raccontano alla città la storia delle Aquile Randagie/Anteprima domani, le proiezioni da lunedì 30 settembre a Pesaro, Fano e Urbino

Anteprima domani, le proiezioni da lunedì 30 settembre a Pesaro, Fano e Urbino

Scout che raccontano Scout. La Zona Pesaro Agesci ha presentato le “Aquile Randagie”, film di Gianni Aureli in programma dal 30 settembre, incentrato sulla storia del gruppo che nel 1928 fra Milano e Monza si ribellò al decreto fascista che imponeva la chiusura di tutte le organizzazioni giovanili per confluire nell’Opera Nazionale Balilla. “Lo scoutismo è un movimento molto radicato nel territorio, nato anni fa ma sempre attuale – spiega l’assessore all’Ambiente Heidi Morotti –. Un sogno che si cala nella realtà, è un gruppo che si prefigge l’obiettivo di educare e fare scelte coraggiose”. La pellicola è prodotta da Finzioni Cinematografiche e distribuita da Istituto Luce, alla quale Zona Pesaro Agesci ha partecipato al crowdfunding per co-finanziarla. “Questo è il momento di capire che cosa il movimento ha portato nei ragazzi di ieri e di oggi – continua l’assessore alla Crescita Giuliana Ceccarelli –  fondamentale è far capire loro quanto sia importante la vita comunitaria e le esperienze che si fanno all’interno di questo gruppo. Viviamo in un mondo dalla memoria molto labile, non ci sono così tanti momenti che ci permettono di fermarci a riflettere: questo è uno di quelli. Invito le scuole a vedere questo film”. “Aquile Randagie” ha il patrocinio del Comune di Pesaro e del Consiglio regionale: “Difficile riuscire a trovare al giorno d’oggi associazioni che portano avanti in maniera capillare e con tanto entusiasmo queste attività – ha aggiunto il consigliere regionale Andrea Biancani -. Amare e rispettare la natura è l’insegnamento che BadenPowell ci ha dato oltre 100 anni fa, un messaggio attuale che i ragazzi ora portano in piazza”. “Le Aquile Randagie raccontano un impegno civile nel passato, oggi lo scoutismo prosegue sempre su questa direzione con tanti progetti trasversali – spiega Luca Pandolfi, consigliere comunale -. Dall’ambiente all’inclusione, dimostrazione che i valori che hanno fatto nascere il gruppo è ancora vivo”.

Gli orari di “Aquile Randagie”:

A Pesaro: Cinema Solaris in anteprima domenica 29/9 (ore 15:00) e poi dal 30/9 al 6/10 (orari diversi). A Fano: Cinema Politeama e Cinema Malatesta dal 30/9 A. Urbino: Cinema Nuova Luce dal 30/9 al 2/10 (ore 19:00) A S. Angelo in Vado, 30/9 e 1/10 A Urbania: Cinema Lux dal 30/09.

“Vogliamo rispolverare questa storia – spiegano i rappresentanti dei Gruppi Scout AGESCI di Pesaro e provincia – non solo perché esce nelle sale un bel film che invitiamo tutti a vedere, e non solo perché è una vicenda che ha sicuramente plasmato lo scoutismo italiano. Vogliamo raccontarla per offrire alla cittadinanza una chiave di lettura sul presente: compiere scelte di coraggio, capacità di distinguere il bene dal male, assumersi delle responsabilità, aiutare gli altri in ogni circostanza (come recita la nostra Promessa) sono purtroppo concetti oggi fuori moda, ma sono secondo noi pilastri essenziali per l’educazione dei giovani e per il bene della nostra società”.

Oltre alla visione del film, “Volgiamo invitare i nostri concittadini al Convegno “Aquile Randagie: lo Scoutismo Clandestino e la Resistenza” sabato 5 ottobre alle ore 17.00 presso il Teatro Sperimentale di Pesaro. Sarà un’occasione per dialogare coni produttori del film, con storici che hanno approfondito la vicenda delle Aquile Randagie nei loro studi e con il mondo dell’educazione, che – come Capi Scout – è la nostra frontiera quotidiana. Vogliamo rendere nota questa vicenda che è un pezzo della storia d’Italia, anche coinvolgendo gli studenti dalla 3° media alle superiori. Per questo abbiamo già costituito un gruppo di lavoro con dirigenti scolastici e insegnanti che sono o sono stati scout nei nostri gruppi: tramite loro proporremo un laboratorio di formazione per i docenti, in cui verranno forniti ed analizzati materiali documentali e fonti primarie sullo scoutismo clandestino. Questo laboratorio, potrà poi essere riproposto dai docenti ai rispettivi studenti, e sarà un’occasione per conoscere questa vicenda a noi molto cara e avere al contempo l’occasione di utilizzare in maniera scientifica fonti documentali originali (e in parte, inedite)”.

Che cos’è l’AGESCI Zona di Pesaro?

E’ l’articolazione territoriale dell’Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani, fondata nel 1974 ed erede della tradizione scout cattolica che è rinata nel dopoguerra, grazie alle Aquile Randagie. Nel territorio provinciale i Gruppi AGESCI contano complessivamente circa 1300 iscritti, di cui oltre 200 Capi, sparsi nelle città di Pesaro, Fano, Urbino, Cagli S. Angelo in Vado. I Responsabili di Zona sono Simone Betti e Donatella Gualerni.

 

Comune di Pesaro

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.