Polemiche per la decisione della Lega Basket, avallata dalla Federazione, di suonare La Marsigliese al posto dell’inno di Mameli per Notre-Dame

La decisione della Lega Basket, avallata dalla Federazione, di suonare La Marsigliese al posto dell’inno di Mameli per Notre-Dame prima delle gare del week della Serie A1 e A2, ha scatenato una vera bufera tra le tifoserie organizzate che si sono espresse bocciando tale proposta definita una “buffonata” dai più. Pronti a protestare gli ultras di Cantù, Milano, Pesaro, Brescia, Biella e Mantova.

Questo è quanto il Nucleo Biancorosso Pesaro ha postato su Facebook alle ore 23,06 di Giovedì 18 Aprile.

COMUNICATO NBR PESARO

“Apprendiamo con sdegno della decisione congiunta di Lega e FIP di suonare l’inno francese alla prossima giornata di campionato.

Dopo un’ampia valutazione legata alla dinamica dei fatti, il Nucleo Biancorosso invita l’intero PUBBLICO DI PESARO a presentarsi al palazzo con BANDIERE TRICOLORI (ognuno la sua), che faremo SVENTOLARE durante l’inno stesso, l’esecuzione del quale ci vedrà rigorosamente GIRATI DI SCHIENA. Senza entrare in ulteriori inutili precisazioni sul perché della scelta, invitiamo tutto il pubblico di Pesaro a collaborare con la curva e a sostenere la nostra Vuelle, come sempre, durante ed oltre i 40 minuti.

Nucleo Biancorosso Pesaro

Numerosissimi i commenti che hanno fatto seguito al comunicato di cui sopra, ovviamente non tutti concordi.

Qui di seguito ne riportiamo alcuni:

D. Z. “Concordo , con tutte le disgrazie che abbiamo avuto, non mi sembra che la Francia abbia mosso un dito”.

M. C. “Io rifletterei sul comunicato degli Eagles Cantù. Entreranno al palazzo dopo l’inno ma non sventoleranno bandiere italiane e non volteranno la schiena. Sta cosa della marsigliese è una grandissima stupidaggine ma portare bandiere italiane forse c’entra poco così come non è bello girarsi di spalle. Allora meglio entrare dopo”.

G. B. “Non fate sceneggiate idiote. Fate uno striscione in cui spiegate le vostre idee.
La gara delle bandiere e umiliare/scimmiottare l’inno altrui è una scelta ignorante e stupida”.

B. S.“Mi dissocio. Vedere Notre Dame bruciare così mi ha fatto veramente male. Un pezzo di storia, un capolavoro architettonico, andato a farsi friggere così, merita tutto il rispetto. Si tratta di un valore unico. A me dispiace molto. Ben venga l’inno francese! Leggete Franco Cardini che ha scritto un bellissimo articolo sulle ceneri di Notre Dame. Poi ognuno è libero di scegliere che posizione prendere. Io non girerò la schiena”.

M.T.B. “I francesi hanno suonato l’inno italiano per il terremoto dell’Aquila, il crollo del ponte a Genova, ecc….?”.

G. V. “C’è chi le valuta sceneggiate idiote, invece per me fate bene!”.

F. F. “È vero che ha colpito tutti ma cosa c’entra suonare l’inno Francese?”.

Cosa succederà domenica? Speriamo prevalga il buon senso!

 

Rosalba Angiuli

Foto di repertorio tratta da:

Victoria Libertas Pesaro Basket

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.