Bautista senza rivali ad Assen

Non sono bastati il freddo, la neve e la riduzione dei giri motore alla sua Panigale, per fermare l’uragano Bautista in Olanda.

Lo spagnolo ha vinto entrambe le manche sul circuito di Assen, nel quarto round del mondiale SBK, pur avendo la sua Panigale subito la riduzione dei giri motore per troppa

superiorità nei confronti delle moto avversarie.

Bautista ha preceduto in gara1 il campione inglese Jonathan Rea, che ha lottato fino alla fine con l’olandese di casa Yamaha MVD Mark. In gara1 è riuscito a spuntarla,

ma in gara2 l’olandese ha fatto felice il suo pubblico battendo il rivale della Kawasaki in volata.

Quarto è giunto il compagno di squadra di Van Der Mark, Alex Lowes, che ha preceduto Leon Haslam (kawasaki)

Reiterberger (BMW) e Chaz Davies con la seconda Panigale. Male Sykes (BMW) solo decimo, dopo aver disputato delle prove stratosferiche, e malissimo Melandri (Yamaha), giunto dodicesimo a circa 40″ dal vincitore.

Stesso copione in gara2, anche se alla partenza Rea ha cercato di scappare via con una partenza lampo, Bautista, dopo qualche giro di studio, lo ha passato ed ha finito in solitaria per la undicesima volta in stagione dichiarando quasi finita la lotta per il mondiale SBK 2019.

Come detto, l’olandese Van Der Mark, ha battuto il campione in carica Rea in volata per la seconda posizione, quarto Lowes, quinto Davies che ha preceduto Reiterberger e Sykes sulle BMW.

Per capire la grandezza della stagione dello spagnolo Bautista, basta guardare i secondi di distacco dal suo compagno di squadra Chaz Davies, 17″ in gara 1 e 14″ in gara 2 a dimostrazione del fatto che senza lo spagnolo, il campione in carica Rea sarebbe stato comodamente in testa al mondiale senza rivali.

Non si capisce come mai il gallese della Ducati non riesca proprio a digerire la V4 di Borgo Panigale e portarla al limite come sta facendo Bautista.

In classifica Bautista, nettamente in testa dopo 11 vittorie consecutive con 236 punti, precede Rea a quota 183, terzo Lowes 126, quarto VDM con 115, quinto Haslam a 93 e solo sesto Davies a quota 76 a conferma delle difficoltà del campione della Ducati sulla Panigale V4.

Prossimo appuntamento a Imola l’11/12 maggio sul circuito del Santerno dove Bautista non ha mai corso.

Che succederà? Noi di pesaronotizie.com saremo presenti per dare massimo spazio all’evento, con un’ampio reportage dal circuito.

 

 

Comunicato e foto da:

Giorgio Clementoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.