Biblioteca Oliveriana – Pesaro: Universo donna – 8 aprile 2019

Lunedì 8 aprile p.v. alle ore 17.30 presso la sala convegni di Confindustria Marche Nord – Sede territoriale Pesaro Urbino (g.c., via Cattaneo, 34 – Pesaro)  l’Ente Olivieri – Biblioteca e Musei Oliveriani, in collaborazione con l’Associazione “Amici della Biblioteca Oliveriana”, presenta l’ultimo incontro del ciclo intitolato Universo donna.

Dopo la sezione letteraria curata da Donatella De Negri Una certa “scrittura femminile azzurro pallido”, dedicata ad artiste vissute fra Ottocento e Novecento, che molto hanno contribuito con le loro opere e la loro vita a modificare l’immagine femminile, Roberta Magnabosco ci presenterà Il modello femminile americano nell’Italia del boom economico. Da Betty Friedan al rotocalco: breve storia di un grande cambiamento.

Un incontro, questo, tra parole e immagini relative agli anni ’50/’60 in cui il modello femminile americano si è imposto tra le donne italiane nell’Italia del secondo dopoguerra. Si assiste non solo ad una ricostruzione generale del Paese ma allo sviluppo di autostrade e industrie, alla nascita di nuovi stili di vita, nuovi consumi e categorie di oggetti che definiscono una quotidianità sempre più desiderosa di cambiamento e modernità.

Dall’affermazione di un’immagine di donna “innocua”, gratificata dai suoi nuovi strumenti del mestiere di madre e casalinga, si arriverà agli anni della contestazione, della lotta, dei veri diritti.

Un percorso fatto di immagini, parole e slogan tra frigoriferi, utilitarie, capelli cotonati e nuova  consapevolezza di sé.

Roberta Magnabosco, nata a Pesaro nel 1970, è insegnante di Italiano e Storia presso il Liceo artistico “Mengaroni” di Pesaro, dove si è diplomata nel 1989. Consegue la laurea con lode in Lettere Moderne – indirizzo storico-artistico – nel 1994 presso l’Università degli Studi ‘Carlo Bo’ di Urbino con una tesi in Storia dell’Arte Contemporanea dedicata ai rapporti tra design industriale e arte, ispirandosi all’attività del ceramista e designer pesarese Franco Bucci. Parti della tesi verranno pubblicate su cataloghi di mostre dedicate all’artista.  Assieme all’architetto Valerio Morpurgo collabora alla redazione di un testo sul design del mobile nella provincia di Pesaro degli anni ‘60/’70. Frequenta corsi di formazione in Storia dell’Arte presso l’Università di Bologna (sede di Rimini). Consegue, inoltre, la laurea in Lingue e Letterature Straniere  (francese e inglese ) presso l’Università di Urbino nel 2014, con una tesi dedicata al pensiero sull’Estetica dell’Arte di Andrè Malraux. In qualità di addetta alla ricezione e guida presso i Musei Civici di Pesaro e Casa Rossini, ha partecipato a vari corsi di formazione relativi a gestione museale e didattica dell’arte.

L’iniziativa è promossa dall’Ente Olivieri – Biblioteca e Musei Oliveriani di Pesaro, in collaborazione con l’Associazione “Amici della Biblioteca Oliveriana”, e gode del patrocinio di Regione Marche, Provincia di Pesaro e Urbino, Comune di Pesaro e Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro.

Si ringrazia vivamente Confindustria Marche Nord – Sede territoriale Pesaro Urbino per la consueta sensibilità dimostrata per le iniziative della Biblioteca Oliveriana.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili. Info: Biblioteca Oliveriana, Pesaro – tel. 0721 33344; biblio.oliveriana@provincia.ps.it; www.oliveriana.pu.it


Brunella Paolini

Biblioteca Oliveriana
Via Mazza, 97
61121 Pesaro (PU)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.