In questa intervista conosciamo il giovane imprenditore Fabio Pistillo

Ciao Fabio parlaci un po’ di te.

-Ciao Danilo, mi chiamo Fabio Pistillo, ho 34 anni, vivo a Pesaro e prima di essere il fondatore e titolare dell’Agenzia Funebre “A Miglior Vita”, sono un semplice ragazzo come tanti, molto sorridente e giocherellone, a detta di alcuni simpatico e attivo. Pratico sport, nello specifico faccio nuoto e vado a pattinare insieme ad un gruppo con i rollerblade. Mi piace viaggiare, prediligo i posti che hanno tante storie da raccontare, mi piace leggere, amo la musica tutta, da quella italiana a quella estera, fino ad arrivare a quella classica, adoro il cinema in particolare i film dei grandi registi del calibro di Sergio Leone, Bernardo Bertolucci, Luchino Visconti, Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini, Stanley Kubrick, Sam Peckinpah.

Dunque Fabio, tu sei un giovane moderno e pieno di vitalità, come mai hai fatto questa scelta lavorativa?

-La mia scelta è nata fondamentalmente da una mancanza di umanità, umiltà e rispetto riscontrata. Purtroppo ho perso mia madre a causa di un male incurabile. Ovviamente non esiste un giusto periodo di tempo che ti prepari a questo evento, succede tutto con una rapidità tale da farti perdere la lucidità ed è proprio l’insieme di quei momenti vissuti sulla mia pelle e mal gestiti che mi hanno indotto a diventare un impresario funebre.

Chi è secondo te e come deve essere un impresario funebre?

-Un impresario funebre, innanzi tutto, deve essere un vero e proprio consulente del lutto, una persona esperta, competente, professionale, umana, umile, rispettosa, educata e disponibile, un individuo che su richiesta, deve essere in grado nel minore dei tempi e nel migliore dei modi, di riconoscere le esigenze delle famiglie che ha dinanzi, per trovare le giuste soluzioni che da un lato sollevino i parenti dal pensiero dei vari adempimenti burocratici e organizzativi, e dall’altro rendano un momento così sgradevole qualcosa di meno traumatizzante.

Come reagisce la gente quando dici che sei un impresario funebre?

-Dipende, la maggior parte reagisce con un gesto scaramantico, il restante parla d’altro appena ne viene a conoscenza. Certamente questo ambito suscita ancora dell’imbarazzo, poi sta ad un bravo impresario sdrammatizzare, in modo da rendere il tema meno impressionante.

Quali sono i requisiti di base necessari per avere questo tipo di attività?

-Innanzi tutto per svolgere questa mansione bisogna abilitarsi, ossia fare un corso professionalizzante svolto dall’Asur Marche che ti rilascia un attestato con la qualifica da direttore tecnico responsabile di attività funebri. Poi segue la parte fiscale e amministrativa, ma qui mi fermo perché se iniziassi a parlare di burocrazia non mi basterebbero 1000 pagine per l’intervista.

Quali tipi di servizi offri?

-I servizi offerti dall’Agenzia Funebre “A Miglior Vita” sono molteplici:

* Disbrigo pratiche amministrative e burocratiche previste dalla legge e dalle norme vigenti

* Addobbi floreali di ogni genere

* Provvisori

* Lapidi e ornamenti cimiteriali

* Tumulazione in loculo

* Inumazione in campo terra

* Traslazioni

* Esumazioni ed estumulazioni

* Allestimento camere ardenti

* Pubblicazione necrologi e partecipazioni

* Vestizione salme

* Ricordini e ringraziamenti

* Passaporto Mortuario

* Trasferimenti nazionali ed internazionali

* Funerale in carrozza

* Banda

* Soprano e organista

* Violinista

* Cremazione

Oltre ai servizi classici, quale tipo di servizio offri?

-Oltre agli innumerevoli servizi forniti, l’Agenzia Funebre “A Miglior Vita” offre:

* Il servizio di cremazione per gli animali da compagnia (cani e gatti)

* Un supporto psicologico

E mi sentirei di inserire tra i servizi innovativi la dispersione delle ceneri, che in Italia è vista ancora come un tabù.

La cremazione è ormai di routine.

-La cremazione è un processo mediante il quale, il corpo viene trasformato in cenere, non è solo un rito antico ma anche il più moderno, in quanto rappresenta una efficace soluzione ai problemi territoriali, igienici ed urbanistici. É un rito universale, uguale per tutti, che evita il disfacimento del corpo a tutela delle esigenze igieniche e ambientali della società moderna ed è praticata nel pieno rispetto della dignità del defunto e delle sue famiglie.

Quale è la procedura da eseguire per procedere alla cremazione?

-La cremazione è possibile se:

* Il defunto è iscritto ad una associazione che abbia tra i propri fini la cremazione e la dispersione.

* Il defunto ha lasciato un testamento (anche olografo) dal quale si evince la sua volontà ad essere cremato, anche se in questo caso il testamento deve essere depositato presso un notaio che provvede alla sua pubblicazione.

* la volontà alla cremazione espressa verbalmente in vita dal defunto.

* Il coniuge o in mancanza la maggioranza dei parenti più prossimi confermano la volontà del defunto di essere cremato.

Riallacciandosi ai servizi innovativi, al giorno d’oggi è possibile disperdere le ceneri?

-Premetto che la normativa vigente varia a seconda della legge regionale e a sua volta dai regolamenti comunali. Detto ciò, per quanto concerne la dispersione delle ceneri nel comune di Pesaro la procedura è la seguente:

Al contrario della cremazione dove il defunto può essere cremato su sua dichiarazione espressa verbalmente o su dichiarazione del coniuge o della maggioranza dei parenti più prossimi, per quanto riguarda la dispersione delle ceneri serve obbligatoriamente l’iscrizione ad una associazione che tra i propri fini abbia la cremazione e la dispersione, oppure un testamento depositato e pubblicato presso un notaio. Il periodo della dispersione delle ceneri in mare va da Ottobre a Aprile e avviene oltre mezzo miglio dalla costa.

Il periodo della dispersione delle ceneri in natura siano terreno, bosco o foresta, al di fuori del centro abitato, può avvenire tutto l’anno previo consenso del proprietario.

Per concludere questa intervista?

-Io concluderei inviando un messaggio alle famiglie: quando i vostri cari passano “A Miglior Vita”, riconosciamo quanto sia importante dare loro l’attenzione commemorativa che meritano. Ogni vita è diversa, ma ogni servizio funebre dovrebbe essere unico e importante, come le persone su cui si concentra. Per cui scegliere l’Agenzia Funebre “A Miglior Vita” significherebbe affidare il proprio caro nelle mani di un’Agenzia competente, che si avvale di prodotti di altissima qualità, feretri plasmati in Italia, marchiati dalle più note aziende costruttrici, auto lussuose e di recente immatricolazione, personale in uniforme, educato, rispettoso e altamente formato, che con serietà, umanità, premura, diligenza e dedizione, decora e valorizza il vostro amato, riservando il migliore trattamento anche nei confronti dei presenti in modo da rendere questo triste momento qualcosa di meno drammatico e doloroso.

Per contatti?

-E’ possibile contattare l’Agenzia Funebre “A Miglior Vita”, sita a Pesaro in viale G. Verdi 44, per qualsiasi domanda o problematica ai seguenti numeri 0721.585977 – 388.7710116 e con celerità, professionalità e discrezione, saremo a vostra completa disposizione 24 ore su 24 – 7 giorni su 7”.

 

A cura di Danilo Billi

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.