Cordoglio per l’improvvisa e prematura scomparsa del Wedding Planner Stefano Pinto

PESARO – La nostra città ha perso improvvisamente oggi, Venerdì 15 Marzo, Stefano Pinto, uno dei migliori Wedding Planner a livello regionale e nazionale.

Diceva Stefano: Ho trovato qualcosa che amo…amo il mio lavoro…e non mi sono mai arreso! Mi occupo di Wedding. No, niente fiocchetti, lustrini, fiori o giochini. Il Wedding Planner è il regista dell’intero evento; colui che si avvale di professionisti per portare a termine l’obiettivo richiesto, colui che ha la responsabilità della riuscita generale… e tutti lo identificano come unico punto di riferimento”.

Ed aggiungeva: “Sono Direttore artistico ed esperto regista di eventi unici e personalizzati. Sono un wedding and event planner e da più di venticinque anni realizzo matrimoni ed eventi di ogni genere, soffermandomi sui particolari più piccoli, aiutando i futuri sposi a concretizzare quello che per loro sarà il giorno più bello. Organizzo matrimoni dalle formule più classiche alle soluzioni più estrose, garantendone la perfetta rappresentazione. Ho avuto diverse esperienze di docenza tra le quali spiccano quelle sulla Valorizzazione del Lavoro in Team e la Gestione delle Risorse umane.  L’esperienza nel settore, la passione per la realizzazione dei sogni e la ricerca dei dettagli, fanno sì che competenza ed ascolto entrino ancor più nella mia appassionata professionalità racchiudendo una competenza e una freschezza nelle scelte già ampiamente apprezzate dagli sposi che a me si affidano. Alla base della buona riuscita di qualsiasi evento c’è la capacità di ascolto e l’attenzione per il Cliente”.

Questo era Stefano Pinto e tanto di più.

La sua improvvisa scomparsa, un infarto fulminante durante una riunione in un resort in provincia di Macerata, a Castelraimondo, dove lavorava al relais “Borgo Lanciano”, ha gettato nello sconforto tutti coloro che lo conoscevano e lo apprezzavano per la sua grande professionalità.

Immediati i soccorsi, ma il suo cuore di Stefano non ce l’ha fatta.

Il professionista 46enne era molto noto; da suo padre, il conte Renato, chef di classe e maestro di karate, aveva ereditato un castello con annesso ristorante, Villa Serena, lungo strada San Nicola, messo in vendita poco dopo. Aveva anche gestito il negozio Ore Liete, in via San Francesco a Pesaro, ed il bar di Palazzo Gradari, per raprire poi un’agenzia di Wedding Planning.

Tanti i messaggi di cordoglio sui social da parte dei pesaresi:

“Non ci sono parole.. La vita è davvero strana.. E’ triste”.

E pensare che ci eravamo sentiti qualche giorno fa … è stato un vero piacere ascoltare i tuoi consigli, dispiaciuta x non averti mai potuto incontrare … riposa in pace caro Stefano”.

“Ti conoscevo poco ma…..eri una persona unica! Ora porta la tua creatività tra le nuvole!”.

“Sono Sconvolto. Una storia professionale che ho visto nascere affiancandoti nella promozione dei primi tempi del tuo lavoro, Sempre un sorriso, un saluto, uno scambio di messaggi e adesso scopro per caso che te ne sei andato….che dispiacere Ste. Mancherai”.

“…E niente…Alla fine ti perdi sempre in quegli odiosi luoghi comuni che purtroppo, a volte, sono dannatamente veri. C… corriamo a fare? Ci sbattiamo una vita intera, magari pensando di fare cose o di goderne altre piu’ avanti… e poi quel famoso “piuavanti” non arrivera’ mai. Proprio una bella fregatura la vita, a volte…. sì… proprio così. Ciao Ste”.

“Caro Stefano… un grande abbraccio ai familiari e una preghiera per lui”.

“Ora sarai con tuo papà Renato… un uomo di grande empatia”.

“Stefano… grande amicizia e tanti anni passati a lavorare insieme… TU SARAI SEMPRE CON ME!”.

Amici da dicembre 2010 mi dice Facebook. Adesso imparo da lui che non ci sei più!
Ma gli artisti non muoiono mai. Sono solo richiesti dall’altra parte del mondo. E quando arriverò ti chiederò ancora la tua preziosa amicizia! Solo sapere che ci sei!”.

E ancora….e ancora!!!

Ciao Stefano, un saluto anche da parte nostra!!!

Alla famiglia le più sentite condoglianze da parte di tutto lo staff di Pesaro Notizie.

 

Rosalba Angiuli

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.