Fronteggiare la fortuna. I cambiamenti della città raccontati da quatto campioni della sport pesarese

Quale ruolo ha lo sport nel cambiamento di una comunità? Martedì 19 febbraio alle ore 17.30 Giuliano Martufi descrive come discipline sportive si siano radicate nella città di Pesaro nel corso degli anni.

 

PESARO (PU) – Raccontare i cambiamenti della città di Pesaro attraverso lo sport. Questo l’obiettivo di Fronteggiare la fortuna – Ambito urbano e Sport a Pesaro nel Novecento, libro del professore Giuliano Martufi che sarà presentato martedì 19 febbraio alle ore 17.30 a Palazzo Ciacchi, via Carlo Cattaneo 34, Pesaro. Patrocinata dal Comune di Pesaro, l’iniziativa è realizzata in collaborazione con la cooperativa sociale Labirinto e la Polisportiva 1000Piedi.

Durante la presentazione, l’autore Giuliano Martufi illustra, insieme al giornalista Massimo Carboni, come alcune discipline sportive si siamo particolarmente radicate nel territorio, seguendo i cambiamenti nel tempo della città di Pesaro.

La città viene descritta attraverso le vicende sportive di 4 campioni pesaresi: Agostino Ercolessi, nuotatore e atleta di livello olimpionico negli anni ‘20, Franco Bertini giocatore di basket negli anni ‘30, Giorgio Ciaschini portiere di serie A negli anni ’40 e oggi tra più influenti scout europei, Graziano Rossi motociclista negli anni ’50 e padre di Valentino.

Insieme all’autore e ai protagonisti del libro interviene Bogdan Tanjevic, direttore generale tecnico del settore squadre nazionali italiane di basket.

La partecipazione è libera e gratuita.

Valeria Nobilini
Labirinto Cooperativa Sociale – Ufficio Stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.