Football Usa, torna il marchio storico degli Angels: la ripartenza dalla B

IL FOOTBALL AMERICANO RIPARTE DALLA TERZA DIVISIONE

TORNA LO STORICO NOME ANGELS SULLE MAGLIE

Il presidente Fabbri: “Vogliamo rifondare il settore giovanile”

Il football americano pesarese torna alle origini. Dopo tre stagioni con la denominazione di Uta, la società del presidente Frank Fabbri ha deciso di rinunciare alla serie A, ricominciando dal basso con il marchio Angels sulle divise. Disputerà il campionato di Terza Divisione, con 43 squadre divise in 10 gironi. Pesaro è stata inserita nel girone E con Buccaneers Comacchio, Chiefs Ravenna e Titans Broncos.

“Dopo anni molto belli, in cui però tutte le nostre energie sono state risucchiate dalla massima serie, abbiamo fatto una profonda riflessione e capito che senza una cura adeguata per il settore giovanile questo sport non può avere un futuro nella nostra città – ammette lo stesso presidente Fabbri -. Quindi abbiamo deciso di impegnare le nostre risorse sul vivaio e sulla diffusione del football nelle scuole. Giocheremo il campionato di serie Terza Divisione, la vecchia serie B”.

Un progetto che ha trovato il pieno sostegno di tutte le componenti: dal main sponsor Ranocchi, all’head-coach americano Mel Galli, che ha accettato di riattraversare l’oceano per aiutare la rinascita degli Angels. Confermato Enrico Leonardi nel ruolo di defensive coordinator: avrà al fianco Giorgio Gerbaldi, rimasto nello staff nonostante i tanti impegni; la novità è Andrea Angeloni in quello di offensive coordinator. Suo fratello Alessandro giocherà l’ultima stagione e poi smetterà per raggiunti limiti di età imposti dalla federazione. Esordio al camposcuola di via Respighi domenica 17 febbraio alle 14,30 contro i Chiefs Ravenna.

“La cosa curiosa – fa notare il presidente – è che il 18 febbraio del 2007, dopo la scomparsa del football, ripartivamo con la nuova società sempre sfidando i Chiefs. Lo prendiamo come un segnale che la strada è quella giusta. Insieme a noi anche Gls, Banca Generali e Datagest: pur scendendo volontariamente di due piani, nessuno dei nostri sostenitori storici ci ha abbandonato. Sono rimasti molti dei giocatori più importanti, a cominciare da Jerry Frazzetto. E tornano a giocare con noi vecchi amici che erano confluiti nei Jokers Fano. Ripartiamo con immutato entusiasmo e con un progetto che sentiamo nostro”.

 

L’Ufficio stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.