Incredulità e dolore per l’improvvisa scomparsa di Galliano Venanzini. Le esequie domani alle 9,30

Incredulità e dolore per l’improvvisa scomparsa avvenuta nella notte tra lunedì e martedì nella sua abitazione del conosciutissimo elettrotecnico 64enne Galliano Venanzini.

Tantissimi i messaggi di cordoglio su FB che hanno fatto seguito all’annuncio della morte di Galliano.

Eccone alcuni:

F. M.: “Mannaggia a te… Mannaggia a te Galliano… Te ne sei andato via così, all’improvviso… come uno dei tuoi apparecchi che riparavi… via cosi… spento… shut down… ON-OFF…
Mancherai a tutti, a tutti noi che frequentavamo chi più chi meno il tuo negozio, “EEEELETTRONICA MARCHE” COME RISPONDEVI AL TELEFONO!!! Perché tu eri un tutt’uno con il tuo negozio; io personalmente ti immaginavo ormai una entità coincidente con il tuo mondo fatto di Transistor, Resistenze, Condensatori, Viti microscopiche, Strumenti ormai obsoleti come mangianastri, pianolette, walky talky.
Entrare nel tuo mondo fatto di quella fantastica entropia di cavi e pezzi di metallo, plastica e rame di cui ti circondavi, era una esperienza unica che mi mancherà terribilmente.
Ma mi mancherà la tua incommensurabile UMANITA’, DISPONIBILITA’ e non da ultimo CAPACITA’ DI RISOLVERE I PROBLEMI, non solo elettrici, elettronici, ma anche e molto spesso umani.
Adesso, se me lo consenti, permettimi di immaginarti lassù, che discuti con San Pietro alle porte di un Paradiso a cui forse sotto sotto hai sempre creduto… perché secondo me, Amico mio, quando con il fiato che diventava sempre più pesante e rumoroso, con la tua lente d’ingrandimento, con l’odore della pasta saldante che riempiva quell’angoletto nel retrobottega, dove dicevi spesso di andare per stampare i soldi di resto, ti affannavi a saldare quei maledetti microscopici connettori che ti portavo, allora proprio in quei momenti sfoderavi un campionario di Bestemmie degne solo di un profondo ma inconsapevole credente.
Buon Viaggio Amico Mio…”.

M. C.: “Provo un vuoto incommensurabile nell’apprendere ogni giorno la dipartita per il Paradiso Celeste di persone animali che amo (mio babbo, Argo, Galliano Venanzini, lo zio di Sonia Olmi Sonia Olmi), persone che mi hanno fatto crescere, amici che mi sono state vicine nei momenti belli e brutti, ma anche solamente persone con le quali ho condiviso qualcosa di Me… Il vuoto che provo non riesco a colmarlo perchè vedo sempre di + che la Vita Umana scorre via in un attimo e quell’attimo di felicità non fai in tempo a godertelo appieno senza pensieri o viceversa con la paura di perderlo un istante dopo”.

F. R.: “C’è solo lui…” Quante volte ho sentito questa frase, ho tentennato fino alla fine, ma poi ho deciso che un saluto Te lo devo. Ci siamo conosciuti negli anni 80 in viale Verdi la GBC, il nostro linguaggio era per forza maggiore in tecnichese, una lingua che molti si vantano di conoscere, ma in realtà solo a pochi veramente nota. Le Tue competenze teoriche e pratiche in materie tecniche non erano per vanto, ma reali. Sotto un certo aspetto siamo un po’ simili devo ammetterlo, ultimamente ci vedavamo poco e mi hai anche cercato e invitato a venirti a trovare più spesso, non perché io avessi bisogno di acquistare, componenti, ma perché il dialogo tra noi due aveva un filo conduttore ” la tecnologia ” e ” l’alta tecnologia” che tu studiavi per passione e non per lavoro, e mi dicevi che avresti voluto e potuto dare e fare cose più gratificanti per Te, ma poi saresti stato meno utile per la tua città: “vedi Fabri, una cazzata, tu lo capisci, ma gli ho risolto un problema”, la cazzata era la competenza, la conoscenza, caro Galiano e Tu lo eri ” Competente ” quante volte uscito il tuttologo di turno ci facevamo due risate sul’abc dell’elettronica, ma Tu stavi sempre al tuo posto con molta umiltà, era una tua dote naturale. A chi ha avuto la presunzione di sottovalutare gli sforzi per rimanere aggiornato nel tempo, dico di prendete esempio da chi per passione ha dedicato la propria vita per risolvere i problemi agli altri”.

R. A.: “Il mio ricordo va oggi a Galliano Venanzini, persona che è improvvisamente deceduta questa notte.
Suo il famoso negozio di Elettronica Marche, in via Via Comandini 23 a Pesaro, nel quale esercitava il commercio e la vendita al minuto di componenti elettronici, apparecchiature e materiale per hobbisti, elettrodomestici e radio tv, e attività analoghe. Infatti da Galliano era possibile trovare una risposta per tutti i problemi di elettronica che si potevano verificare. A Pesaro era un personaggio noto ai più. Per quanto mi riguarda, avevo fatto la conoscenza sua e di sua moglie all’epoca in cui andavano per la maggiore i famosi CB, e mi sembra di ricordare che Galliano si facesse chiamare Charlie 3.
La citizens’ band nata negli Stati Uniti, ebbe il suo momento di successo in Italia a cavallo degli anni sessanta – settanta, grazie all’importazione di apparecchi a transistor e, e nonostante fosse vietata e perseguibile, la sua diffusione fu rapidissima. Io ero stata contagiata da questa moda del momento dai miei due cugini, più giovani di me di almeno 10 e 12 anni e quando ero a Pesaro trasmettevo con il nome di Panna Fredda da una radio fissa con l’antenna sul tetto che loro avevano in casa. A Bologna avevo, invece, una radio portatile, e grazie a quella avevo anche conosciuto colui che diventò poi mio marito, Gazzella, anche lui, radiotrasmettitore (passione trasmessa poi anche a nostro figlio). Quanto tempo è passato da allora…. Quanti ricordi…. Adesso Galliano non c’è più, cosa dire?
Ogni parola è superflua! R.I.P.”

Notevole e veritiero anche il ricordo del nostro direttore responsabile pubblicato sul suo blog https://danilobilli.wordpress.com/

Domani il funerale di Galliano Venanzini sarà alle ore 9.30, con partenza da Muraglia verso il cimitero centrale.

 

A cura di Rosalba Angiuli

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.