Il barman Aldo Paolinelli presenta: MAMIE TAYLOR, un long drink d’altri tempi

MAMIE TAYLOR

PRENDE NOME DA UNA FAMOSA CANTANTE D’OPERA MOLTO POPOLARE TRA LA FINE DEL XIX E IL XX SECOLO.

NEL 1899 UN BARISTA DI ROCHESTER, NEW YORK, HA DATO NOME A QUESTO DRINK DOPO AVER NOTATO L’EVIDENTE PIACERE CON CUI L’ARTISTA ED I SUOI AMICI APPREZZAVANO QUESTA NUOVA BEVANDA E ALLA RICHIESTA DI QUALE FOSSE IL NOME, SENZA ESITARE L’UOMO RISPOSE “È UN MAMIE TAYLOR” DEDICANDOLO ALL’ATTRICE LÌ PRESENTE, IMMEDIATAMENTE SI MANIFESTO’ UN AMPIO COMPIACIMENTO TRA I MEMBRI DELLA COMPAGNIA, DIVENTANDO IN SEGUITO FAMOSO IN TUTTO IL PAESE.

PARE CHE ANCHE L’AUTORE WILLIAM SYDNEY PORTER (O. HENRY) NE ERA UN BUON ESTIMATORE.

.

INGREDIENTI:

SCOTCH WHISKY

SUCCO DI LIME FRESCO

GINGER ALE

PREPARAZIONE:

DIRETTAMENTE IN UN BICCHIERE ALTO DA LONG DRINK VERSARE TUTTI GLI INGREDIENTI, MESCOLARE DELICATAMENTE, DECORARE CON FETTINA DI LIME, SERVIRE CON DUE CANNUCCE.

PER UN GUSTO SPEZIATO PIU PRONUNCIATO E POSSIBILE SOSTITUIRE IL GINGER ALE CON IL GINGER BEER.

POTETE GUSTARE UN MAMIE TAYLOR ALLO SHERLOCK HOLMES PUB DI PESARO.

 

ALDO PAOLINELLI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.