Sono aperte fino al 28 febbraio le iscrizioni 2019 alla Società pesarese di studi storici

Aperte le iscrizioni 2019

Sono aperte fino al 28 febbraio le iscrizioni 2019 alla Società pesarese di studi storici. La quota d’iscrizione è di € 30,00.

Come versarla? Tutte le indicazioni utili si trovano nel sito http://www.spess.it.

E soprattutto, perché iscriversi? Per amore della Storia, perché si ricevono le pubblicazioni edite dalla Società nell’anno solare, perché i soci sostengono con la loro quota le attività di studio e divulgazione del sodalizio.

L’area di interesse del sodalizio è il territorio latamente pesarese nelle sue diverse declinazioni storiche: città, diocesi e contado di Pesaro, lo Stato di Urbino, l’odierna provincia di Pesaro e Urbino.

La Società pesarese di studi storici è un’associazione senza scopo di lucro (le cui cariche sono svolte senza compenso), nata nel 1990. In quasi trent’anni di attività ha dato alle stampe trenta numeri della rivista “Pesaro città e contà”, più sei quaderni della collana “Link” e – in collaborazione con la Fondazione Scavolini – i principali catasti storici della città di Pesaro. Poi dal 2012, dopo un cambio direzionale, la rivista è diventata “Studi pesaresi”, e di questa seconda serie sono usciti sei numeri (il settimo è in fase di preparazione) oltre a due quaderni.

Nel 2018 la Società pesarese di studi storici ha pubblicato e distribuito ai soci il quaderno n. 2, recante la monografia Cagli nel Seicento. Anton Francesco Berardi e il suo palazzo, e il volume n. 6 di “Studi pesaresi”, dedicato al musicista e diplomatico pesarese Galeazzo Sabbatini (1597-1662). Nel corso dello stesso 2018 sono stati inoltre donati ai soci i due volumi La chiesa di San Giacomo a Pesaro, e Il Perugino nella Marca (1488-1497).

Tra le attività di alta divulgazione del sodalizio spicca la serie “Pesaro Storie”, nella quale vengono presentati alla cittadinanza diversi autori e le loro pubblicazioni (fra questi – solo nel 2018 – Angelo D’Orsi, Giovanni Brizzi, Monica Centanni, Lisa Roscioni, ecc.).

Lo scorso ottobre è inoltre stato organizzato il convegno Fascismo, architettura e spazio pubblico tra Romagna e Marche, di cui sono attesi gli atti. Attualmente è in corso una collaborazione con il liceo “Mamiani” sul tema Migrazioni nel tempo.

 

Riccardo Paolo Uguccioni

presidente

Società pesarese di studi storici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.