Un nuovo film per l’attore pesarese Massimo Fradelloni

Dopo la lunga esperienza sotto la direzione di Pupi Avati, Massimo Fradelloni approda al set cinematografico di Luca Miniero, regista molto legato alle Marche, in particolare a Piobbico, dove ha una casa. E proprio nella storica città della provincia di Pesaro e Urbino, che Massimo Fradelloni ha conosciuto il regista Luca Miniero. E dalla conoscenza si è passati alla partecipazione al nuovo film – commedia di Miniero, con Frank Matano, nella foto con Massimo Fradelloni, Cristina Capotondi, Lillo, Diana Del Bufalo e Francesco Scianna. Per Fradelloni un’esperienza nuova, più vicina al suo temperamento, di personaggio legato alla comicità autentica e buona. “Il mio iter attoriale, ha sottolineato Fradelloni, è iniziato con il cinema serio e riflessivo di Pupi Avanti, storie semplici e popolari con uno sfondo morale. Ora la partecipazione al film ATTENTI AL GORILLA, mi ha dato la possibilità di avere uno spazio mio nella commedia da protagonista minore, ma sempre personaggio accanto a due mostri sacri del cinema italiano: Frank Matano e Cristiana Capotondi. Il film è stato girato a Salerno e a Roma”.

-Come si è trovato sotto la regia di Luca Maniero?

“Bene perchè Maniero è un regista molto attento alle riprese cinematografiche e ho voluto interpretare al meglio il mio ruolo. Anche se il regista mi ha lasciato libero nella mia interpretazione. Un personaggio come tutta la storia della commedia che mi è più congeniale. Il mio è il ruolo di un cliente di un avvocato matrimonialista, Lorenzo, che dopo la separazione dalla moglie si trova in una situazione lavorativa, patrimoniale e affettiva molto precarie, un giorno adotta un gorilla dello zoo, perchè a parer suo è maltrattato. Ma il gorilla in casa crea solo inconvenienti e, solo alla fine, l’animale ritornerà nel suo habitat naturale africano e l’avvocato potrà riconciliarsi. In qualità di cliente mi trovo coinvolto in un episodio, insieme a mia moglie, legato alla presenza del gorilla in casa del mio avvocato, che uccide il nostro coniglietto d’India di nome Teo, in custodia all’avv. Lorenzo, interpretato da Frank Matano. Quest’ultimo acquisterà un nuovo coniglietto, ma io e mia moglie ci accorgiamo che è un altro animale. Per questo motivo l’avv. Lorenzo si servirà di questo fatto per sostenere che ci amiamo ancora visto che entrambi intuiamo che non si tratto del nostro Teo e di essere in perfetta sintonia.”

-Come si è trovato di fronte alla presenza della Capotondi?

“Cristiana Capotondi l’avevo conosciuta nel set del film sull’Annibali e alla Rassegna del cinema sulla donna a Riccione. E’ una persona molto seria e riservata, ma quando comprende la persona che ha davanti, si apre in maniera amichevole. Anche Frank Matano è un persona molto bella e lo avevo conosciuto durante la presentazione del film Tonno spiaggiato. E’ stato bello ritrovarmi con loro e girare un film che mi ha molto coinvolto”.

PAOLO MONTANARI
FOTO MASSIMO FRADELLONI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.