“Il lavoro delle mail”, edito da Aracne Editrice il 30 Novembre 2018, un libro di Fabio Massimo Aromatici

Ci prendiamo troppo sul serio per i compiti che realmente svolgiamo, e questo atteggiamento è fonte di molte sofferenze negli uffici italiani. Allo stesso tempo, il lavoro si è evoluto in fretta, ma molte delle sue liturgie sembrano restare immutabili e perdono di significato. Il divario tra quello che vorremmo e quello che pensiamo di avere dietro la scrivania – reale o virtuale – aumenta, creando frustrazione e insoddisfazione. Come muoversi tra riunioni, mail, uffici, capi, colleghi e organizzazioni che sembrano spesso annoiarci o urtare la nostra crescente sensibilità? Questa guida parte da esempi molto reali, con i quali ci siamo confrontati tutti: la mail ansiogena, la riunione “pisolo”, il collega nichilista, e così di seguito. Quasi trent’anni di carriera in ambienti molto diversi tra loro aiutano l’autore a tracciare una possibile rotta verso la salvezza – almeno dell’umore – dei tanti lavoratori a cui hanno promesso un’azienda organizzata come a Palo Alto (California) ma che in realtà lavorano ad Agrate Brianza o Montegranaro nella provincia marchigiana. Questo non è un testo di formazione, ma una scialuppa di salvataggio solida e ben costruita per tutte quelle persone che il lunedì mattina fanno fatica ad alzarsi e iniziare la loro settimana.
Redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.