La Openjobmetis batte la Vuelle nell’ultimo match del 2018 (78-98)

Ultimo match del 2018 amaro per la Vuelle: alla Vitrifrigo Arena finisce 78-98 dopo un notevole calo dei biancorossi nel secondo tempo, dopo i primi 20 minuti ben giocati.

Coach Galli si affida a McCree, Artis, Blackmon, Monaldi. La Openjobmetis schiera Scrubb, Cain, Archie, Moore e Avramovic.

Varese parte forte e al 3’ è avanti 1-10 con Archie, Cain e Moore. La Vuelle è brava a trovare buone soluzioni offensive, con McCree che piazza due schiacciate consecutive che valgono il -8 Vuelle al 4’. Monaldi accende la Vitrifrigo Arena con una bella tripla, prima del sottomano di Cain (8-15). Murray firma il -5 a 4’30” dalla prima sirena. Avramovic realizza dall’arco, McCree e Monaldi sono in serata e la Vuelle si riporta a -4 a 2’42” dalla fine del primo quarto (14-18). Erik risponde con una bomba alla schiacciata di Avramovic (17-20). I ragazzi di coach Galli difendono con intensità e Blackmon piazza la tripla del -3 (20-23). Artis dalla lunetta fa 2/2, Archie tenta la tripla senza fortuna e il primo quarto si chiude con la Vuelle che deve recuperare 3 punti alla Openjobmetis (22-25).

Il secondo periodo inizia con il fallo di Avramovic su Blackmon: James realizza e segna anche l’aggiuntivo per il 25-25. Avramovic firma il nuovo vantaggio ospite con una tripla dall’angolo, Murray sigla il -1 ma poi Salumu è bravo a realizzare subendo anche il fallo di Mockevicius (28-31). Lamond trova la bomba del nuovo pareggio (31-31 al 13’) : Zanotti entra al posto di un applauditissimo Mockevicius commettendo fallo su Archie che dalla lunetta riporta la Openjobmetis a +3 (31-34). Coach Galli chiama timeout dopo il canestro da sotto di Iannuzzi. Artis realizza, Murray è sempre presente a rimbalzo in attacco e dalla lunetta McCree fa 1/2 ma conquistando un’ottima rimessa. Entra in campo capitan Ancellotti che firma subito un importante canestro per il -1, prima del fallo di Murray sul tentativo da 3 di Scrubb che fa 2/3 ai liberi (38-41). Ancelotti è in serata e con un bel rimbalzo firma il -3 (40-43 a 1’24” dall’intervallo): coach Galli chiama timeout dopo il primo fallo del capitano biancorosso, Archie dalla lunetta porta i lombardi a +5. Dopo una palla persa in attacco dalla Vuelle coach Caja chiama un minuto di sospensione per organizzare l’ultima azione del primo tempo. Cain mette a segno il 42-49 con cui si va all’intervallo lungo.

Il secondo tempo si apre con la tripla di Moore e l’errore in attacco di Blackmon. Il numero 25 ospite si ripete poco dopo dai 7 metri e con Avramovic la Openjobmetis si porta avanti di 15 punti (42-57 al 22’). Coach Galli chiama timeout, ma il serbo firma altri 2 punti che valgono il +17 ospite. La Vuelle fatica in attacco e Varese ne approfitta con Scrubb e Salumu per portarsi a +19 (44-63 a metà terzo quarto). Da 3 la squadra di coach Caja è precisa; la Vuelle trova 3 punti da Mockevicius; Blackmo accorcia ma il gap rimane ampio. Al 29’ il tabellone è sul 55-74. Avramovic sulla sirena piazza la bomba del +20 a fine terzo quarto.

McCree a inizio ultimo quarto mette a segno la tripla del 62-79, al 33’ Iannuzzi con due tiri liberi porta Varese sul 64-85. La Vuelle non riesce a recuperare e a 4’12” dalla fine Varese allunga sul 66-94. McCree accorcia sul 71-96 al 37’, ma il match da parecchi minuti ha ormai preso la via di Varese. L’ultimo canestro è di Monaldi e serve a rendere meno pesante il passivo. Finisce 78-98, per la Vuelle prossimo turno domenica 6 gennaio sul parquet di Reggio Emilia contro la Grissin Bon, appaiata ai biancorossi a quota 8 in classifica.

Parola a Massimo Galli, allenatore della Vuelle: “Nei primi due quarti siamo stati in partita, ma all’inizio del terzo quarto abbiamo subito un 8-0 di parziale e ci siamo lasciati andare, sia in difesa che in attacco: abbiamo smesso di giocare di squadra. Dovremo resettare tutto, l’approccio difensivo dovrà essere più duro, l’aspetto mentale va di pari passo con quello tecnico. In venti giorni abbiamo subito cinque sconfitte, non ci sono scuse e giustificazioni: potrei fare mille ipotesi ma il problema vero è la perdita di fiducia. Quando andiamo sotto prevale l’istinto, che nasce dall’inesperienza più che dall’egoismo. Ora avremo tre scontri diretti con Reggio Emilia, Torino e Pistoia: ho chiesto alla squadra maggiore compattezza e positività”, ha detto il coach.

VL PESARO – OPENJOBMETIS VARESE 78-98 (22-25; 42-49; 57-77)

VL PESARO: Blackmon 11, McCree 22, Artis 13, Murray 11, Conti ne, Giunta ne, Ancellotti 4, Alessandrini ne, Monaldi 10, Shashkov ne, Zanotti, Mockevicius 7 ALL. Galli

OPENJOBMETIS VARESE: Archie 11, Avramovic 23, Gatto, Iannuzzi 12, Natali 2, Salumu 12, Scrubb 14, Verri ne, Tambone, Cain 8, Ferrero ne, Moore 16 ALL. Caja

Arbitri: Mazzoni, Martolini, Belfiore

Spett.: 3968

 

 

Ufficio Stampa VL

Ph. LucaToni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.