“Caro amico ti scrivo”

Lucio Dalla, rivelatosi nei primi anni Settanta con 4 Marzo 1943, è stato uno dei più noti cantautori italiani. Autore di famosissime canzoni, come L’anno che verrà, ha spesso collaborato con altri artisti come Francesco De Gregori e Gianni Morandi. Un’installazione intitolata “L’ombra di Lucio” è ubicata sul muro di Casa Dalla, a Bologna in Piazza dei Celestini. Si tratta di un’opera di Mario Martinelli, in tessuto metallico, trasparente, del peso di due chili e mezzo con un’altezza di 3,5 metri. Nel centro storico di Bologna, dove non si perde neanche un bambino come cantava Lucio, nascosta tra botteghe storiche e ristoranti tipici, esiste Via degli Orefici, rinominata La strada del Jazz. Stelle dorate riportano i nomi dei più grandi jazzisti di sempre, ma la prima stella ad essere notata nel bel mezzo della via è quella dedicata a Lucio Dalla, artista di casa che mosse i primi passi nel jazz. Un parente gli regalò un clarinetto quando aveva solo sei anni e imparò a suonarlo da autodidatta, come fece anche con pianoforte e sax. Adorava il jazz: in una delle sue canzoni più belle, Cosa sarà, il suo pezzo al sax è da cineteca.

MASSIMO MAGI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.