Per le festività di Natale l’Itinerario della Bellezza: Urbino, i Borghi più belli d’Italia, storia, arte e cultura. Con foto

Questo slideshow richiede JavaScript.

PESARO URBINO – Un tour, nel periodo più magico dell’anno, quello delle festività di Natale, tra le meraviglie della provincia di Pesaro e Urbino grazie agli ‘Itinerari della Bellezza’. E’ l’interessante proposta della Confcommercio Marche Nord che ha lanciato quest’anno, grazie ad una idea del suo direttore Amerigo Varotti, l’omonimo progetto a cui hanno aderito, al momento, cinque importanti realtà provinciali: Fossombrone, Mondavio, Pergola, Sant’Angelo in Vado e Urbino.

Un progetto di promozione e comunicazione turistica ma anche di gestione dei servizi di informazione e accoglienza turistica e gestione dei servizi culturali. Un itinerario dalla bellezza straordinaria, che racchiude la città di Urbino, culla del Rinascimento, patrimonio mondiale dell’Unesco, due de ‘I Borghi più belli d’Italia’ come Mondavio e Pergola; Forum Sempronii, l’attuale Fossombrone, ricca di arte, storia, cultura; Sant’Angelo in Vado che annovera una delle scoperte archeologiche più importanti del secolo scorso: la Domus del Mito. Un progetto che ormai da mesi è promosso in tutto il mondo nelle più importanti fiere turistiche, dal Canada alla Russia, riscuotendo apprezzamenti e successo.

Grazie alla Card degli ‘Itinerari della Bellezza’, idea regalo originale e preziosa per le festività natalizie, è possibile visitare le bellezze delle città di Fossombrone, Mondavio, Pergola, Sant’Angelo in Vado e Urbino, a prezzi molto agevolati. La Card consente l’ingresso in un sito o museo in ciascuna delle città dell’itinerario: la Quadreria Cesarini o la Pinacoteca a Fossombrone; la Rocca Roveresca a Mondavio; il Museo Dei Bronzi Dorati di Pergola; la Domus del Mito a Sant’Angelo in Vado; l’Oratorio San Giovanni e d San Giuseppe a Urbino. 

Questi ultimi sono due eccellenze del patrimonio culturale urbinate, nel quale spicca il Palazzo Ducale. L’oratorio di San Giovanni è definito ‘una piccola cappella Sistina’: scrigno di un gioiello pittorico dipinto dai fratelli Lorenzo e Jacopo Salimbeni: si tratta di un ciclo di affreschi datato 1416 che oggi, dopo oltre sei secoli, mantiene tutto il suo splendore. La Crocifissione e la Storia di San Giovanni Battista assurgono al titolo di veri e propri capolavori. L’Oratorio di San Giovanni conserva invece uno scenografico Presepio in stucco del 1560, realizzato da Federico Brandani: un’opera unica nel suo genere.

Pergola, entrato nel prestigioso club de ‘I Borghi più Belli d’Italia’ è una città ricca di storia e arte. Il suo Museo ospita i Bronzi Dorati, l’unico gruppo in bronzo dorato esistente al mondo giunto a noi dall’età romana, considerati la più interessante scoperta archeologica del ventesimo secolo. Pergola è conosciuta anche come ‘Pergoletta Santa’ per la nutrita quantità di edifici sacri nel suggestivo centro storico.

Nella vicina Mondavio, Bandiera Arancione e uno de ‘I Borghi più Belli d’Italia’, spicca la maestosa quattrocentesca Rocca roveresca, eretta su disegno du Francesco Di Giorgio Martini: assoluto capolavoro dell’architettura militare rinascimentale. Piccola bomboniera è il teatro Apollo che stupisce per eleganza.

Antica cittadina di origini romane, adagiata su un pendio sovrastato dalla Cittadella e dagli antichi ruderi della quattrocentesca Rocca Malatestiana: siamo a Fossombrone. La Casa Museo e Quadreria Cesarini, dal nome del notaio che visse nel palazzo. Qui è possibile ammirare le opere dell’artista forsempronese Anselmo Bucci e il meraviglioso cortile interno scavato nella roccia. In località San Martino del Piano sorge l’area archeologica di 25 ettari che testimonia la presenza romana. Numerosi i reperti venuti alla luce e raccolti nel museo archeologico ‘A. Vernarecci’.

Sant’Angelo in Vado sorge sulle rovine dell’antica Tiphernum Metaurense. Verso la fine degli anni 90′ è venuta alla luce una perla archeologica, un tesoro unico nel suo genere: la Domus del Mito, una residenza gentilizia di epoca romana datata I secolo d.C.. Piccolo gioiello nel cuore della città è la Chiesa di Santa Caterina delle Bastarde.

Ma quello degli ‘Itinerari della Bellezza’ è anche un tour tra prelibatezze enogastronomiche: dal tartufo, ai vini doc, dal visciolato al farro, dall’olio alla casciotta e crescia sfogliata.

La Card ha un costo di 15 euro ed ha validità annuale a partire dal momento del suo rilascio e sono acquistabili presso il museo di Pergola, gli Iat di Fossombrone, Sant’Angelo, Mondavio e la Confcommercio di Urbino.

Arte, storia, cultura, dolci colline, prodotti tipici: a Natale una immersione nella bellezza della provincia pesarese.

Comune di Pergola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.