Rc auto, pagare in un’unica soluzione conviene: a rate mensili si spende il 53% in più

Versare il premio Rc auto in un’unica rata si rivela sempre la scelta vincente, al di là delle varie formule di pagamento rateali, e in apparenza comode, proposte dalle compagnie assicurative. La soluzione più dispendiosa è viceversa la dilazione in dodici mensilità, che in alcuni casi può far impennare la cifra dovuta anche del 52,6% in più. L’ultimo osservatorio SosTariffe.it ha stimato la variazione di prezzo dell’Rc auto, a seconda dell’opzione di pagamento scelta dal conducente

Le assicurazioni auto possono proporre la dilazione del premio dell’Rc auto in due o più rate. Ma conviene davvero rimandare il versamento delle somme dovute? A questa domanda ha cercato di rispondere SosTariffe.it suo ultimo osservatorio, esaminando il costo assicurativo medio per i tre veicoli più gettonati della penisola.

Il pagamento annuale è sempre la scelta più economica

A prescindere dalla tipologia di auto scelta, pagare l’assicurazione in un’unica soluzione annuale anziché dilazionare il versamento in più rate, si rivela l’opzione più conveniente. Al secondo posto in termini di convenienza c’è la divisione in due rate semestrali, mentre pagare mese per mese è in assoluto l’opzione più onerosa.

La rateizzazione del premio, mese per mese, infatti, penalizza molto il conducente. Ma di quanto? Il costo del premio arriva a lievitare fino a quasi il 53% in più rispetto al saldo unico, e fino al 27% in più rispetto alla ripartizione in due semestri.

L’indagine ha preso in considerazione le tre auto più vendute nel corso dell’anno 2018: ovvero Fiat Panda, Fiat 500X e Lancia Ypsilon, simulando il profilo di consumo di un uomo di 35 anni in prima classe di merito, residente a Milano. Si sono prese in considerazione tre opzioni di pagamento: annuale unico, semestrale (due rate ogni anno), mensile (dodici rate l’anno).

Fiat Panda, tra due e dodici rate poca differenza

Guidare la popolare utilitaria del gruppo FCA costa ogni anno 190 euro di Rc Auto se si sceglie di pagare il premio assicurativo tutto in una rata. La decisione di dilazionare il premio in due rate penalizza lo stesso automobilista che arriva a spendere 242 euro, circa il 27,4% in più. Per chi invece se la sente di investire qualche euro in più, allora potrebbe essere una buona idea rateizzare mese per mese. In questo caso si spenderanno 257 euro in totale, ma è appena poco più (6,20%) del rincaro dovuto alla divisione in due rate. Il margine di aumento si percepisce molto di più (35,3%) se confrontiamo il costo della divisione in dodici rate con quello del pagamento unico.

Fiat 550X, in due rate l’RCA lievita poco

Versare il premio della RC auto in un’unica soluzione è l’idea migliore anche per chi guida il crossover di casa FCA. Il pagamento annuale costa, infatti, 192 euro circa. Ma se si è disposti a spendere di più, per la precisione 228 euro, anche la ripartizione semestrale del premio tutto sommato non comporta un grosso aggravio del prezzo (solo il 18,8%) rispetto agli altri veicoli considerati.

Non conviene affatto invece dividere il pagamento in dodici rate. In questo caso il premio s’impenna fino a 286 euro (pari al 25,4% in più rispetto all’opzione semestrale). Anche nel caso della Fiat 500X, la differenza tra pagare in un’unica soluzione e rateizzare mese per mese è notevole, a discapito del conducente (circa il 49% in più).

Lancia Ypsilon, l’ideale è pagare tutto e subito

Chi guida l’utilitaria della Lancia, come nella generalità dei casi considerati, risparmia versando il premio assicurativo una volta sola. In questo caso la spesa ammonta a 190 euro. La somma da versare sale a 230 euro (del 21%) se si opta per il pagamento semestrale. La brutta notizia è che si arrivano a spendere la bellezza di 290 euro, scegliendo di versare il premio in dodici rate mensili. Un aumento significativo se paragonato al premio con rate semestrali (circa il 26% in più di quest’ultimo).

Un vero salasso se posto a confronto con il versamento unico per la stessa Lancia Ypsilon (circa il 52,63% in più), ma anche in assoluto la cifra più alta richiesta agli automobilisti per il pagamento a rate di tutti i modelli considerati.

Per scoprire le condizioni migliori a cui assicurare la nostra auto possiamo consultare il comparatore di SosTariffe.it, grazie al quale sono stati rilevati i dati di questa indagine: https://www.sostariffe.it/assicurazioni/auto

 

Alessandro Voci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.