Olivieriana, nominato il nuovo consiglio d’amministrazione

Fabrizio Battistelli presidente, Ricci e Vimini: «Ente a piene funzioni che guarda al futuro con visione». Ringraziamento ai consiglieri uscenti

PESARO – Nuovo consiglio d’amministrazione per l’Ente Olivieri. Scaduti i termini del precedente cda il Comune, unico ente fondatore rimasto, nomina attraverso il sindaco Matteo Ricci, presidente dell’assemblea, nove consiglieri come previsto da statuto. Il nuovo consiglio, composto da personalità del mondo della cultura, delle arti e degli studi pesaresi, rimarrà in carica per cinque anni. Il presidente è Fabrizio Battistelli, professore ordinario di Sociologia all’università di Roma La Sapienza, dove ha diretto il Dipartimento di Scienze sociali ed economiche. Nato a Roma da genitori pesaresi, è stato tra i primi a portare in Italia la sociologia dei fenomeni strategici, pubblicando sull’argomento 16 volumi e numerosi saggi, alcuni dei quali tradotti nelle principali lingue europee. All’attività scientifica unisce quella giornalistica e letteraria con la pubblicazione di tre romanzi e un libro di racconti. Nel 1982 ha fondato Archivio Disarmo, Istituto di ricerche internazionali sui temi della pace. Per la sua attività in campo sociale e culturale, nel 2012 il presidente della Repubblica Napolitano gli ha conferito il titolo di commendatore dell’ordine al merito della Repubblica. I consiglieri sono Anna Cerboni Baiardi, storica dell’arte e ricercatrice, docente di Museologia all’università di Urbino; Camilla Falcioni, promotrice e organizzatrice di eventi culturali; Marcella Tinazzi, dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale; Enrico Capodaglio, filosofo e critico letterario, già docente al liceo scientifico Marconi, autore di pubblicazioni ed esperto di ricerca leopardiana; Marco Rocchi, ordinario di Statistica medica all’università di Urbino, ricercatore e autore di numerose pubblicazioni; Maria Chiara Mazzi, storica, musicologa e docente di Storia della musica al Conservatorio Rossini; Marcello Smarrelli, storico dell’arte, curatore di formazione archeologica e collaboratore per numerose Fondazioni del Paese; Costanza Raffaelli, esperta nel settore dell’organizzazione di mostre d’arte e promotrice di eventi culturali. Da segnalare la maggioranza di figure femminili nel cda. «Un consiglio completamente rinnovato – commenta il sindaco Matteo Ricci – dopo i cinque anni di impegno del precedente cda, che ringraziamo per il lavoro e il prezioso contributo culturale», dice Matteo Ricci. «I vecchi consiglieri resteranno una risorsa e un punto di riferimento anche per il nuovo corso sul piano culturale e artistico. Con la nomina del nuovo cda l’Ente torna a piene funzioni e guarda con serenità e visione al futuro. Domani, tra l’altro, andrà in giunta la delibera per i lavori del Museo, che potremo mettere a gara entro qualche settimana. In modo da partire con gli interventi nei primi mesi del 2019», evidenzia il vicesindaco e assessore alla Cultura Daniele Vimini.

(f.n.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...