Candelara, primo week-end condizionato dalla pioggia

Secondo giorno rovinato dalla pioggia. Nonostante tutto tra ieri e oggi sono arrivati oltre 55 pullman e 100 camper da ogni parte d’Italia

 

CANDELARA (PU) – Primo week-end fortemente condizionato dalla pioggia per Candele a Candelara.

La XV edizione della manifestazione, inaugurata ieri mattina, è stata segnata, seppure solo per la giornata di oggi, da una fastidiosa pioggia battente. Nonostante questo anche oggi almeno 30 pullman di turisti sono arrivati nel borgo delle candele mentre ieri sono stati almeno 25. A questi vanno aggiunti almeno un centinaio di camper che si sono sistemati tra l’area di parcheggio Berloni e la zona 5 Torri a Pesaro. Secondo stime della Pro Loco il “counter” delle presenze a fine giornata si fermerà a poco più di 4.500 presenze.

Una cifra che si poteva tranquillamente raddoppiare in caso di condizioni meteo favorevoli. Qualche problema la pioggia lo ha causato anche per l’accensione delle candele. A causa dell’umidità la maggior parte delle fiammelle di cera, soprattutto in coincidenza con i due momenti di spegnimento, non si sono potute accendere, condizionando così il suggestivo momento dell’oscuramento della luce artificiale.

“Nonostante tutto – commenta il direttore artistico della Pro Loco Pierpaolo Diotallevi – abbiamo cercato di rendere l’atmosfera ugualmente suggestiva non deludendo le aspettative dei tanti visitatori che anche ieri sono arrivati a Candelara da ogni parte d’Italia”.

Se è vero che le visite sono state fortemente condizionate dalla pioggia, è anche vero che i due ristoranti allestiti a Candelara all’interno di due tensostrutture hanno lavorato a pieno regime. In molti hanno voluto assaggiare le specialità preparate dalle tante cuoche volontarie della Pro Loco.

Gettonatissime come sempre le tipiche casette in legno sparse lungo le vie del paese con oggetti d’artigianato e proposte originali per il Natale.

L’articolo più richiesto, manco a dirlo, è stata come sempre la candela, in tutte le forme, dimensioni e lavorazioni. Numerose le attrazioni, compresa la richiestissima Officina di Babbo Natale.

A pieno regime le navette per e da Candelara, per il trasporto dei turisti e anche dei pesaresi che anche quest’anno hanno voluto assistere al caratteristico mercatino natalizio. I momenti più affollati hanno coinciso con i due spegnimenti programmati della luce elettrica (17.30 e 18.30).

“Un vero peccato questa domenica di pioggia” – commenta il direttore artistico, Piergiorgio Pietrelli che comunque estende parole di ringraziamento “a tutti i volontari che hanno cercato in ogni modo di far svolgere regolarmente la festa”. Confidiamo nei prossimi tre week-end, sperando che le condizioni meteo possano far godere appieno la festa nelle prossime giornate di festa”.

Ricchissimo il programma per il prossimo week-end, quello che dovrebbe registrare il primo grande afflusso di pullman e camper.

Ufficio Stampa

Claudio Salvi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...