Teatro Apollo, a Mondavio si inaugura la stagione

Apre la rassegna Principio Attivo Teatro con uno spettacolo su I Giganti della Montagna di Pirandello

Dopo essersi presentata al pubblico e alla stampa nei giorni scorsi, la stagione 2018/2019 del Teatro Apollo siglata per il terzo anno dalla compagnia residente Asini Bardasci con la collaborazione preziosa di AMAT e il sostegno del Comune di Mondavio e della Azienda Agraria Fiorini, tira su il sipario per il primo appuntamento.

Domani (sabato 17) e domenica (18) alle 21.30 infatti, weekend ricco a Mondavio per l’inaugurazione della stagione.

Ad aprire la rassegna di teatro la compagnia Principio Attivo Teatro guidata da Giuseppe Semeraro. In doppia replica sul palco dell’Apollo ci sarà lo spettacolo “Opera Nazionale Combattenti”, riscrittura del 3°atto incompiuto de I giganti della montagna di Luigi Pirandello. Principio Attivo Teatro inventa uno spettacolo particolare per fattura, sorprendente per la sua capacità di giocare a fare teatro parlando del teatro. «È come se i desolati protagonisti di questa storia – spiega Giuseppe Semeraro – vogliano assumersi l’infausto compito di fare un massaggio cardiaco al teatro morente – e conclude – Quando l’ironia ha la lama affilata basta un niente a toccare la tragedia».

Domenica alle 17 un evento speciale aprirà le danze prima della serata teatrale. In collaborazione con la Scuola Dante Alighieri di Mondavio, sul palco del Teatro Apollo saliranno Alen Saunders e John Hines alla voce e Jeffrey Peterson, della texana Baylor University, al piano per il concerto “Nella profondità: musica per due bassi e un pianoforte”. L’iniziativa ad ingresso libero si colloca nel mare magnum di attività da svolgersi rigorosamente a teatro in occasione della rassegna. Il teatro vissuto quasi fosse una casa è infatti il punto culturale ed antropologico della stagione voluta ed ideata dagli Asini Bardasci.

Dopo il concerto infatti, dalle 19 sarà possibile visitare “La stanza delle primizie” un luogo dedicato alla creatività e intraprendenza al femminile dove artiste, artigiane ed imprenditrici si incontrano per raccontare il loro lavoro. Sabato 17 sarà la volta del Ristorante La Palomba con un incontro dedicato all’arte della pasta mentre domenica 18 appuntamento con la “Canapa delle Marche” una vetrina sui mille usi culinari e non della canapa. La storia ha anche il suo spazio di racconto con “A spasso nel tempo con Piero”, una stanza dedicata ai tempi passati a cura dell’ingegner Piero Livi, cultore di storiografia locale.

Prima delle 21.30 sarà poi possibile prenotare la propria cena da gustare comodamente a teatro. Dall’aperitivo alla pizza ai piatti della tradizione. Sabato 17 sarà proprio il Ristorante La Palomba a servire la cena mentre l’aperitivo sarà a cura del Bar il Duca. Dopo lo spettacolo ancora un momento per stare insieme e capire di più grazie all’incontro con gli attori di Principio Attivo Teatro.

Per info e prenotazioni sia per gli spettacoli che per la cena chiamare il 3394518693.

 

Emanuela Sabbatini
Ufficio Stampa e Comunicazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...