Giornata Mondiale del Diabete: screening gratuito per la rilevazione della glicemia e la valutazione del profilo di rischio

Appuntamento mercoledì 14 novembre all’ospedale Santa Croce di Fano,  e sabato 17 novembre a Pesaro al Mercato delle erbe, nel chiostro del San Domenico.

Mercoledì 14 Novembre si celebra la Giornata Mondiale del Diabete. Come di consueto, partecipa con due iniziative la struttura di Endocrinologia e Diabetologia di Marche Nord. A Fano ambulatori aperti mercoledì 14 novembre: dalle 9 alle 13 nei locali della struttura, al Padiglione A dell’ospedale Santa Croce di Fano, i medici e gli infermieri distribuiranno materiale informativo, effettueranno consulenza medica per la valutazione del profilo di rischio e lo screening gratuito per la rilevazione della glicemia, tutto senza appuntamento e senza impegnativa. Si replica a Pesaro sabato 17 novembre con la stessa formula: l’appuntamento con lo screening gratuito è al Mercato delle erbe, nel chiostro del San Domenico, dalle 9 alle 17.

“Nel mondo una persona su 11 convive con il diabete – spiega Giulio Lucarelli , responsabile della struttura Endocrinologia e Diabetologia di Marche Nord –  e ne soffrono oltre 400 milioni; una persona su due non sa di averlo ed è previsto che per il 2030 ci saranno 522 milioni di persone con diabete. Oltre un milione di bambini e adolescenti nel mondo hanno un diabete di tipo 1, ovvero quello autoimmune. Nel 2017 ci sono stati, a livello globale, quattro milioni di morti. In Italia ci sono 3,7 milioni di persone con diabete e una su tre non sa di averlo”. Nonostante questi numeri, il diabete continua ad essere “una patologia poco conosciuta e sottostimata – incalza Lucarelli –; a volte è anche soggetta a ‘fake news’, come quella che per curarsi basta mangiare meno o eliminare i carboidrati. Proprio per questo motivo è stata istituita la Giornata Mondiale nel 1991 dall’International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità”.

Per l’edizione 2018, il tema dominante è “Famiglia e Diabete”: “Il diabete – conclude Lucarelli – è una malattia che può essere anche molto invalidante e tutti i familiari devono essere coinvolti nella prevenzione e nella gestione del diabete. L’80% del diabete di tipo 2, una patologia cronica che colpisce maggiormente in età adulta con un’incidenza che aumenta con l’età anagrafica, è prevenibile con l’adozione di uno stile di vita sano. Buone abitudini alimentari e un’attività fisica adeguata sono assolutamente necessarie e il ruolo della famiglia è fondamentale per metterle in atto. Anche la gestione di una persona con diabete coinvolge tutta la famiglia: dall’assistenza ai bambini affetti da diabete di tipo 1 agli anziani con diabete di tipo 2 non autosufficienti”.

E’ bene approfittare di queste due giornate, il 14 novembre a Fano e il 17 a Pesaro, per conoscere una malattia silenziosa. Tutte le informazioni sulla Giornata, sono consultabili sul sito dedicato www.diabeteitalia.it/gmd/ e sulla pagina Facebook www.facebook.com/giornatadeldiabete/

 


Urp e Comunicazione
Aziedna Ospedaliera "Ospedali Riuniti Marche Nord"
Piazzale Cinelli 1 - 61121 Pesaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...