Le Marche a canestro. Con foto

Una serata vivace tra ricordi del passato, sogni per il futuro e analisi della realtà marchigiana e nazionale, quella che il Panathlon Club Pesaro ha dedicato al movimento cestistico regionale.

A guidare la conviviale il Vice Presidente del Club pesarese, Franco Del Moro, che ha portato i saluti della Presidente Barbara Rossi assente per impegni lavorativi. “Mi scuso e sono dispiaciuta per non essere con Voi questa sera, ma impegni societari mi hanno trattenuta a Roma; ringrazio il mio Vice Franco Del Moro, so che saprà onorare la serata con Stile, simpatia e competenza, non poteva esserci Tema migliore, l’amato basket, per il Suo esordio! Grazie ai Preziosi Ospiti che hanno accolto il nostro invito, saranno loro a rendere speciale e ricca di contenuti questa serata, è un onore per Noi avere i rappresentanti delle maggiori realtà di basket della Regione.”

I soci del Panathlon pesarese hanno accolto con calore i rappresentanti delle squadre marchigiane militanti in serie A.

“La regione Marche è unica per quanto riguarda la pallacanestro; qui il basket è il primo sport a livello di numeri, di squadre e di società – a rompere il ghiaccio è il presidente della Victoria Libertas Pesaro, Ario Costa – Pesaro ha sempre avito un ruolo importante in questo quadro, la VL ha 70 anni di vita, anni in cui ha attraversato di tutto; periodi belli in cui ha vinto tanto, periodi più difficili con retrocessioni e fallimenti, anche il periodo attuale non è facile, ma è eccitante. Riuscire a mantenere la categoria, rispettare le regole, essere una società seria e competitiva, è un’avventura interessante. C’è anche una buona quantità di entusiasmo, i tifosi ci seguono . Il campionato è appena iniziato ma siamo in linea con le aspettative, visto anche il calendario che ci ha messo subito di fronte squadre di alta classifica.”

“Sono stato per molti anni un avversario della VL, provenendo da Varese, una città che vive di basket come Pesaro, mi viene facile fare una similitudine. Sono due città che respirano pallacanestro, che hanno molta passione – commenta Massimo Galli, allenatore della Victoria Libertas Pesaro – Varese in questo momento riesce ad avere una squadra più forte sulla carta, ma la passione è la stessa. Sono felice della fiducia che Pesaro mi sta dando e continuerò a dare il 100% per avere il risultato migliore possibile. Vorrei raggiungere la salvezza più tranquillamente delle scorse stagioni, senza soffrire fino all’ultimo, e continuare ad avere tanta passione per questo sport.”

“L’Aurora Basket Jesi è in serie A da 22 anni e siamo consapevoli che dobbiamo lottare con le unghie e con i denti per arrivare a 23 – dice Giorgio Contigiani, vice allenatore Aurora Jesi – Il livello del campionato è alto, abbiamo una squadra molto giovane, è una scelta che abbiamo fatto con consapevolezza; vogliamo puntare sui giovani perché crediamo sia la strada giusta. Credo che la pallacanestro marchigiana sia importante anche per questo. Da piccolo da Macerata venivo a Pesaro a vedere le partite della VL, per me era come vedere l’NBA, e questo mi ha tramesso la passione che tutt’ora mi porta in palestra, a lavorare e a lottare contro allenatori che vedevo dagli spalti, e questo ancora mi emoziona.”

“Le marche hanno 1.300.000 abitanti, 1/4 di Roma, 1/3 di Milano, la nostra terra nonostante le dimensioni ha cuore, capacità di lavoro, passione e ingegno per scavalcare tutte le problematiche – analizza Cesare Pancotto, allenatore Poderosa Montegranaro – I primi 32 anni della mia vita di

allenatore li ho passati fuori, e ho avuto l’onere e l’onore di portare in giro lo spirito marchigiano, far capire quanto il nostro basket assomigli ad una terra che ha queste caratteristiche. Oggi sono contento di essere tornato a casa per portare avanti questa energia. Stiamo cercando di far crescere avanti questa identità marchigiana in modo autonomo, solo mettendo in campo tanta personalità si può andare avanti. Cerchiamo di farlo sapendo da dove siamo partiti, sapendo che davanti abbiamo una tradizione regionale importate, con società come Pesaro che hanno fatto la storia, e siamo felici di essere in questo giro così importante. Speriamo di portare il nome delle Marche e di Montegranaro il più lontano possibile.”

“Sono felice di avere avuto il mio battesimo al Panathlon parlando di pallacanestro, uno sport che amo profondamente, è stato emozionante – a presiedere la serata Franco Del Moro, Vice Presidente del Panathlon Club Pesaro – Avere al tavolo personaggi di questo calibro è stata la classica ciliegina sulla torta. Bello sentire dai rappresentanti delle principali squadre di basket marchigiane i sogni e gli obiettivi per il futuro”.

Panathlon Club Pesaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...