Visti per voi rubrica cinematografica a cura di Paolo Montanari

EUFORIA dell’attrice-regista Valeria Golino, con Scamarcio e Mastrandea, rappresenta un ulteriore prova di maturità non solo narrativa – cinematografica, ma anche di utilizzo dei contenuti spazio – temporali di una vicenda complessa, in cui l’intreccio affettivo fra due fratelli è alla base di una storia con accenti drammaturgici, dove prevale anche un accento di esasperazione. Valerio Mastrandrea ci ha ormai abituato ad interpretare ruoli difficili e fragili allo stesso tempo. E Scamarcio è sempre più il personaggio di successo, ma anche il più insicuro e debole, vittima della sua esistenza e delle amicizie che frequenta. Valeria Golino riesce con un bel equilibrio a rendere questa storia piacevole e con un finale bellissimo in cui uno sciame di stormi è il punto di riferimento dell’incontro fra i due fratelli, che dopo l’allontanamento si ritrovano per affrontare di nuovo la vita.

IL VERDETTO, diretto da Richard Eyre, vede Emma Thompson nel ruolo di un giudice dell’Alta Corte suprema britannica, in particolare nel dover giudicare casi molto difficili riguardanti le problematiche minorili. Il suo matrimonio con il marito Jack, vacilla e nello stesso tempo deve prendere una decisione cruciale nell’esercizio della sua funzione: deve obbligare Adam, un bravo Fionn Witehead, un giovane adolescente che è testimone di Jeova e non vuole sottoporsi a una trasfusione di sangue, che potrebbe salvargli la vita. In deroga all’ortodossia dell’etica professionale, Fiona, il giudice, sceglie di andare a far visita ad Adam in ospedale. Quell’incontro avrà un profondo impatto su entrambi, suscitando nuove e potenti emozioni nel ragazzo e sentimenti rimasti a lungo sepolti nella donna. La morte di Adam rivoluzionerà la personalità di Fiona, che da giudice paladino del diritto, tornerà ad essere donna e riscoprire l’amore del marito. Emma Thompson raggiunge uno dei vertici interpretativi della sua lunga carriera artistica, veramente da Oscar.

PAOLO MONTANARI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...