Poesia e Letteratura a Villa Pirandello a Roma. Pesaronotizie partner dell’iniziativa

“Il futuro si appoggia su un solido presente”. Queste parole ben si addicono alla Bertoni Editore, una tra le case editrici più attive dell’Umbria. La giovane casa editrice, presenta a Roma presso i locali di Villa Pirandello dal 2 al 4 Novembre le sue ultime novità editoriali. La serie di incontri sarà introdotta dal Prof. Umberto Maria Milizia. Mentore dell’iniziativa lo stesso editore Jean Luc Bertoni il quale, come sua consuetudine, accompagna i suoi autori e le loro opere a vivere un’esperienza certamente indimenticabile per tutti loro; alcuni sono al loro debutto, altri, già rodati e conosciuti al grande pubblico. Nel mondo dell’editoria dove le difficoltà economiche sono molte, investire sui giovani guardando meno ai ricavi non è da tutti. L’editore Jean Luc Bertoni ha fatto proprio questo. Ricordiamo ai nostri lettori che, recentemente, la Bertoni Editore si è presentata a Pesaro, promuovendo un’antologia poetica dedicata alla nostra regione: “Marche – omaggio in versi”; un’opera che vanta tra i tanti poeti marchigiani presenti anche una nutrita presenza di poeti pesaresi in lingua italiana ed in vernacolo. A questa iniziativa ha fatto seguito la presentazione del volume di poesie di Barbara Colapietro e…. l’attività nei nostri luoghi pare non fermarsi, giacché altri poeti pesaresi e marchigiani, hanno aderito al progetto poetico della casa editrice perugina.

E proprio grazie a questa presenza ed ai contatti allacciati che “Pesaronotizie” è anche uno dei partner della tre giorni romana; una collaborazione che auspichiamo posssa continuare anche nel futuro.

Nata nel 2000, la Bertoni Editore pubblica inizialmente solo poesia, poi introduce nel suo catalogo anche libri gialli, di saggistica e romanzi di genere rosa: “E da quest’anno anche una linea per bambini che ci sta dando molte soddisfazioni perché – dice Bertoni – noi lavoriamo anche con le scuole facendo progetti per i giovanissimi. La nostra impresa è come una startup. A me piace dare un’opportunità, perché quando notiamo che c’è sia la qualità che la passione allora vuol dire che la meritano. In futuro, poi, abbiamo anche in progetto di portare le nostre poesie nel mondo arabo perché trasmettere la cultura tra i Paesi è importantissimo”.

E prosegue: “Avere un grande amore per quello che faccio può essere anche un grande difetto perché non metti in primo piano l’aspetto economico e potresti rimetterci – ha continuato -. Il nostro obiettivo non è comunque quello di diventare una grande casa editrice, ma vorremmo pubblicizzare passo passo dei libri di qualità che abbiano un futuro nel mercato”. Intanto le soddisfazioni non mancano ed il radicamento nelle principali province italiane, e la presenza delle pubblicazioni nelle principali librerie e catene librarie (Mondadori, LaFeltrinelli…) è un dato di fatto; incontri che hanno sempre e ovunque un buon riscontro di pubblico e critica. Un altro fiore all’occhiello di Jean Luc Bertoni, ideato unitamente alla consigliera di parità Gemma Bracco è l’istituzione del premio “Umbria in rosa”, che viene consegnato annualmente a donne che hanno un risalto nella società moderna, dove operano nei campi del sapere e rappresentano ideali modelli femminili per le loro capacità professionali e la positività di cui sono portatrici.

 

Bruno Mohorovich

Nella foto da sinistra: Bruno Mohorovich e Jean Luc Bertoni 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...