Presentato il programma dell’arrivo di mons. Pierbattista Pizzaballa

E’ stato presentato nella Sala Conferenza della Curia arcidiocesana di Pesaro, il programma dell’arrivo di mons. Pierbattista Pizzaballa, amministratore apostolico del rito cattolico romano a Gerusalemme. Il presule arriverà a Pesaro l’11 novembre e qui concelebrerà, con mons. Piero Coccia Arcivescovo Metropolita di Pesaro, la Santa Messa alle ore 18,30 in Duomo e alla sera, alle ore 21,00, sempre in Cattedrale, terrà una testimonianza dal titolo TERRA SANTA IERI E OGGI.

A presentare questo importante appuntamento don Marco Di Giorgio e il parroco di San Francesco (Cappuccini), padre Damiano. Don Marco ha sottolineato che mons Pizzaballa è vescovo di Gerusalemme dal 2016 e per 12 anni è stato custode in Terra Santa. Attualmente, si trova nella capitale del monoteismo a contatto con ben 13 leader spirituali. I frati francescani da 800 anni sono in Palestina e custodi dei sacri luoghi. Mons. Pizzaballa è nato a Bergamo e si è formato a Rimini, Ferrara e Bologna. Poi si è trasferito a Gerusalemme, dove ha curato cristiani eterofoni, cioè comunità che parlano ebraico-cristiano, favorendo un vero dialogo. Mons. Pizzaballa è una voce autorevolissima per fare conoscere la situazione della Terra santa e per favorire il dialogo interreligioso. A Natale vi sarà un pellegrinaggio da Pesaro con ben 100 pesaresi. L’esperienza del pellegrinaggio è importante, ha aggiunto don Marco, che da molto tempo segue questo momento religioso e di preghiera. Don Marco accolse questa proposta fin dal 2003, proposta che si è sviluppata, anno per anno, con il passa parola. La bellezza è il pellegrinaggio, metafora della nostra esistenza. Cosa significa andare in Terra Santa? Attraversare i deserti. Dopo 15 anni di pellegrinaggi vi saranno anche altri appuntamenti: il 27 dicembre da Roma fino al 3 gennaio, due gruppi di Pesaro parteciperanno il 30 dicembre alla celebrazione eucaristica del ringraziamento. Anche padre Damiano ha voluto sottolineare l’importanza in questo anno pastorale dell’Anno del Figlio. E il pellegrinaggio è sulle orme del Figlio nei territori della Terra Santa.

PAOLO MONTANARI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...