Pesaro, Teatro Rossini, Lopez e Solenghi inaugurano la nuova stagione

Si apre il sipario giovedì 4 ottobre sulla nuova stagione del Teatro Rossini di Pesaro promossa dal Comune di Pesaro e dall’AMAT e accolta dal pubblico con grande entusiasmo, ribadito dall’eccezionale aumento del numero di abbonati ben 2187, 94 in più rispetto alla passata stagione che aveva già registrato un dato ottimo.

L’inaugurazione è con Lopez e Solenghi show che vede in scena i due amatissimi mattatori al termine di una residenza di riallestimento al Teatro Rossini, con una scoppiettante carrellata di voci, imitazioni, sketch, performance musicali, improvvisazioni ed interazioni col pubblico. Lo spettacolo sarà in scena al Teatro Rossini fino a domenica 7 ottobre per proseguire poi la tournée marchigiana il 9 ottobre al Teatro Rossini di Civitanova Marche, il 10 e 11 ottobre al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, il 12 ottobre al Teatro La Nuova Fenice di Osimo e il 13 ottobre al Teatro Gentile di Fabriano (maggiori informazioni su www.amatmarche.net).

Con la stagione a Pesaro torna anche Oltre la scena, ciclo di incontri curati dall’AMAT con le compagnie protagoniste al Teatro Rossini, preziosi momenti di approfondimento per il pubblico. L’incontro Massimo Lopez e Tullio Solenghi si svolge sabato 6 ottobre alle ore 18 presso la Sala della Repubblica del Teatro Rossini (ingresso gratuito).

Tra i vari cammei dello show, l’incontro tra papa Bergoglio (Massimo) e papa Ratzinger (Tullio) in un esilarante siparietto di vita domestica, e poi i duetti musicali di Gino Paoli e Ornella Vanoni, e quello recente di Dean Martin e Frank Sinatra, che ha sbancato la puntata natalizia di Tale e Quale Show. In quasi due ore di spettacolo, Tullio e Massimo, da “vecchie volpi del palcoscenico”, si offrono alla platea con l’empatia spassosa ed emozionale del loro inconfondibile “marchio di fabbrica”. La scintilla del ritorno insieme sul palco è scoccata proprio a Tale e Quale Show. Carlo Conti ci vide esordire con un’altra accoppiata, quella di Simon e Garfunkel e da nostro affezionato fan espresse il desiderio di volerci rivedere di nuovo in scena insieme. Da lì è partito tutto, anche se l’idea di tornare a lavorare in coppia ronzava già da tempo nelle nostre teste, agevolata dal fatto che, abitando nello stesso condominio, la frequentazione e l’amicizia non si sono mai interrotte. In sede di scrittura e composizione del tutto, l’idea dominante è stata subito quella di riappropriarci del nostro marchio di fabbrica che ci ha contraddistinto fin dall’esordio col Trio, coniugandolo su nuovi contenuti. Ne è così scaturito un racconto scenico senza un apparente filo conduttore, un po’ a scatole cinesi, dove una semplice frase o una singola intonazione possono agevolare la scena successiva. “Rispetto ai precedenti spettacoli – affermano Massimo Lopez e Tullio Solenghi – si è aggiunta una consistente parte musicale, coadiuvata da cinque musicisti che sono in scena accanto a noi, la Jazz Company diretta dal M. Gabriele Comeglio. Il divertimento è predominante, ma non mancano momenti di profonda emozione, come quello in cui ricordiamo Anna e l’applauso che ne scaturisce ogni sera sembra non finire mai. Anche per noi che lo viviamo dal palco rappresenta un momento magico in cui riannodiamo le fila della nostra identità”.

Lo spettacolo è scritto da Massimo Lopez e Tullio Solenghi, la produzione è di IMARTS International Music and Arts. Per informazioni: biglietteria del teatro tel. 0721 387621.

Barbara Mancia

ufficio stampa

AMAT

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...