Meteo: Lunedì 1 Ottobre, il mese parte con un Lunedì da paura. Piogge, temporali e anche neve

Il mese di Ottobre partirà subito all’insegna del maltempo: l’afflusso di correnti instabili provenienti dal Nord Europa porterà piogge, temporali e pure la neve sui rilievi alpini. Insomma, sarà un Lunedì da paura, dopo un lungo periodo dominato da condizioni di tempo stabile, soleggiato e anche caldo.

Fin dalle prime ore del giorno le piogge interesseranno il Nordovest, con fenomeni temporaleschi localmente intensi sulla Liguria di Levante, in spostamento verso l’alta Toscana nel corso delle ore centrali del giorno. Nel contempo, la formazione di un centro di bassa pressione sul Tirreno porterà piogge a tratti abbondanti sul Lazio, fino a Roma, e sulla Campania, fino a Napoli.

Al pomeriggio il peggioramento entrerà nel vivo: l’afflusso di venti freschi settentrionali dalla porta della Bora farà calare la quota delle nevicate sulle Alpi orientali a 1400 metri, con precipitazioni molto forti al Nordest, mentre le piogge si faranno via più intense sul resto del Nord, raggiungendo successivamente le Marche e l’Umbria.
Fiocchi di neve potranno interessare anche l’Appennino emiliano, a 1600 metri di quota.

In serata poi assisteremo ad ulteriore calo della quota neve lungo i rilievi alpini, fino a 1200-1300 metri; nella notte peggiorerà diffusamente sulla Sardegna, dove soffieranno forti venti di Maestrale, e sulla Sicilia, preludio a quanto accadrà nella giornata di Martedì 2. Ma di questo parleremo nel corso dei prossimi aggiornamenti.

Articolo del 29/09/2018
ore 11:33
scritto da Salvatore de Rosa
Meteorologo

 

http://www.il meteo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...