Vela, i risultati della 28° Regata del Patrono: vince Polimor

Questo slideshow richiede JavaScript.

28° REGATA DEL PATRONO

IL POLIMOR TORNA E VINCE

Una vittoria annunciata. Il Polimor, punta di diamante della Lega Navale, torna in acqua dopo tre anni e si scrolla di dosso subito la ruggine, tagliando per primo il traguardo della 28esima Regata del Patrono. Appena 1h38′ per percorrere la tratta Pesaro-Fano e ritorno per l’equipaggio dello skipper Anteo Moroni, che ha dato lustro ad un evento più partecipato del solito, con 32 imbarcazioni iscritte.

“Siamo davvero molto soddisfatti per la nutrita partecipazione – dice il presidente Antonio Rossini – , desidero ringraziare chi si è dato da fare per l’organizzazione, impeccabile. E’ stato un grande piacere rivedere in mare il Polimor, la sua mancanza si è sentita in questo periodo: è una delle barche più belle ed efficienti di Pesaro, che anche altrove si è sempre fatta rispettare”.

Giacomo Savoldelli Pedrocchi, che ha curato il pianetto della regata, sottolinea un aspetto interessante di questa giornata baciata dal sole, con temperature estive, mare calmo e discreto vento. “La novità importante di quest’edizione è stata la collaborazione con il Circolo Velico Ardizio che ha portato sulla linea di partenza 8 derive: la loro presenza ha dato maggior spettacolo alla regata e testimonia lo spirito di amicizia con il quale vogliamo vivere il mare”.

Ecco l’elenco dei premiati

Classe I

1. Anteo Moroni – Polimor

2. Gianni Leonardi – Leon

Classe III

1. Andrea Monti – Monvik

2. Paolo Bartolucci – My Twins

Classe IV

1. Paolo Spallaci – Lupamaro

Classe V

1. Gabriele Percetti – Trenta63

Veleggiata B

1. Riccardo Rossini – Cuba Libre

Veleggiata C

1. Giulio Bellitti – Circe

Veleggiata D

1. Andrea Pagnetti – Dryland

Classe VII

1. Paolo Galaffi – Aries

Classe VIII

1. Francesco Picarretta – 101

2. Luca Bolognini – South West

3. Francesca Flamini – Larantuka

Derive

1. Massimo Mattioli – D-one

Laser

1. Massimo Patelli

2. Giovanna Pagnini

3. Andrea Bazzani

 

L’ufficio stampa
Elisabetta Ferri e Beatrice Terenzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...