Due eccezionali performance musicali in occasione della mostra Neolithic Sunshine. Con foto

Questo slideshow richiede JavaScript.

Venerdì 21 settembre h 19
Anime sonore concerto di Peppe Consolmagno

Sabato 22 – domenica 23 settembre dalle h 23 alle h 8
Sparkling Matter performance notturna di Matteo Nasini

Centro Arti Visive Pescheria – Pesaro
Ingresso con Card Pesaro Cult (costo 3 euro, validità annuale), libero fino a 18 anni
Ingresso senza prenotazione fino ad esaurimento posti / Info T 0721 387541
pesaro@sistemamuseo.it

Al Centro Arti Visive Pescheria due appuntamenti molto speciali attorno al progetto espositivo Neolithic Sunshine di Matteo Nasini, che indaga l’origine del suono: Anime sonore concerto del musicista Peppe Consolmagno e Sparkling Matter performance notturna dell’artista Matteo Nasini.

La mostra Neolithic Sunshine, a cura di Marcello Smarrelli, prima personale di Matteo Nasini in un’istituzione museale italiana, interamente concepita per la Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive di Pesaro, sarà animata a settembre da due performance musicali davvero uniche, in dialogo con le sculture e le installazioni realizzate per la mostra.

In linea con la sua poetica, che unisce il suono, l’impiego di pratiche manuali lente e la sperimentazione tecnologica più avanzata, il progetto di Matteo Nasini propone un salto nel tempo, fino all’epoca a cui risalgono i primi ritrovamenti di parti animali impiegate come strumenti musicali. Un’atmosfera rituale e magica che si presta ad accogliere e integrare due momenti speciali dedicati alla musica sperimentale.

Venerdì 21 settembre alle 19, in programma Anime sonore, un concerto di Peppe Consolmagno, percussionista noto per i suoi strumenti che sembrano un’officina del ritmo e dei sogni e mettono in scena uno spazio consacrato al piacere del suono. Sono strumenti in gran parte autocostruiti con materiali recuperati nei suoi viaggi, come la zucca, il bambù, il legno ed il metallo. Oggetti sonori realizzati per sé e per Nana Vasconcelos, uno dei suoi tanti estimatori; altri ne immagina unendo la voce alla sinfonia di timbri e colori che si sprigionano da questa singolare orchestra formata da una sola persona. Grandi cucurbitacee saheliane trasformate in tamburi ad acqua, un gong birmano, lo sciabordio di un caxixi, vasi di terracotta africani che cantano, scrosci di senza, flauti pigmei ed altro ancora, tra Sudamerica, Africa, Asia e regioni immaginarie, tra strumenti presi in prestito dalle più’ diverse tradizioni e altri totalmente inventati o reinventati.

Musicologo apprezzato e brillante animatore di seminari e workshop, Consolmagno porta il suo spettacolo nel Loggiato della Pescheria tra le colonne del Giardino perduto e l’arazzo Principio Selvatico di Matteo Nasini come scenografia. Un suggestivo racconto ambientate scandito dai brani Baurimbè, omaggio al nord-est brasiliano, alla caatinga (foresta grigia), Lion Heart dedicato al figlio Leonardo, Pitomba, il frutto più ricercato dell’Amazzonia e desiderato soprattutto dai bambini, Encontro das Aguas, l’incontro tra i fiumi Rio Solimões e Rio Negro, Segredo da Noite la notte con i suoi segreti che concede un po’ di pace, Papauiè, finale in cui vince su tutto l’ispirazione momentanea, l’aspetto creativo, lo scambio di emozioni.

Nella notte tra sabato 22 e domenica 23 settembre (dalle 23 alle 8 del mattino), protagonista l’artista Matteo Nasini che presenta la performance Sparkling Matter, progetto iniziato nel 2016, a metà tra suono, tecnologia e neuroscienza.

Nella Chiesa del Suffragio, l’installazione Neolithic Sunshine e la scenografica e policroma Tenda vestigia, saranno la culla di uno sleep concert live, durante il quale gli impulsi cerebrali di una persona addormentata si trasformeranno in tempo reale in suono e saranno diffusi nello spazio.

Si potrà assistere al concerto e, lasciandosi trasportare dall’atmosfera onirica, anche pernottare su comodi materassini messi a disposizione del pubblico.

Già presentato nelle sue molteplici varianti da Marsèlleria (Milano e New York), Palazzo Fortuny, (Venezia, in occasione della 57 Biennale Arte), Clima Gallery (Milano), Galleria Nazionale di Roma e MACRO (Roma), Sparkling Matter di Matteo Nasini si propone di dare forma all’attività cerebrale presente durante il sonno. Grazie all’utilizzo di elettrodi connessi a un dormiente si ottiene, infatti, la raccolta di dati provenienti dall’attività cerebrale; l’artista ha più volte trasposto questa ricerca scientifica in una esperienza visiva o sonora, offerta allo spettatore attraverso sculture, performance e installazioni.

La performance, realizzata in collaborazione con Marsèlleria (Milano), sarà anche l’occasione per presentare il vinile Sparkling Matter, edito da Yard Press con il supporto di Marsèll, che raccoglie una scelta delle registrazioni dei precedenti appuntamenti. Lo sleep concert sarà inoltre trasmesso in diretta streaming da RAM Radio Arte Mobile (www.radioartemobile.it).

MATTEO NASINI Neolithic Sunshine
A cura di Marcello Smarrelli
Centro Arti Visive Pescheria – Pesaro, Corso XI settembre 184
21 luglio – 7 ottobre 2018
Orari mostra > venerdì, sabato e domenica h 16.30 – 19.30
Ingresso con Card Pesaro Cult (costo 3 euro, validità annuale), libero fino a 18 anni
Info T 0721 387541 pesaro@sistemamuseo.it
www.centroartivisivepescheria.it

 

Alessandra Zanchi
UFFICIO STAMPA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...