“Scossa” 5.5 a Fano, ma è esercitazione

Il Comune di Fano ha dato il via ad una esercitazione di protezione civile, simulando un terremoto di magnitudo 5.5 con epicentro Fano e dintorni.
L’esercitazione, che si svolge in due giornate, ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione sull’importanza di essere parte attiva e di saper cosa fare in caso di eventi drammatici. Al Coc (Centro operativo comunale) sono giunte pochi minuti dopo la ‘scossa’ tutte le postazioni di comando (Protezione civile, dirigenti e tecnici comunali, Aset, Croce Rossa, volontariato), che coordinate dal sindaco Massimo Seri e dall’assessore ai Lavori Pubblici e Protezione Civile Cristian Fanesi hanno messo in piedi le procedure per affrontare l’emergenza sismica simulata. In modo realistico è stata scelta un’area del quartiere Vallato, dove sono confluiti uomini e mezzi di soccorso, compresa una colonna mobile esterna gestita dall’associazione nazionale di protezione civile FIR CB composta da volontari di tutta Italia che ha allestito un campo di accoglienza.

 

ANSA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...