Secondo appuntamento culturale del ciclo AMARCORD NELLE ARTI E NEL SOCIO-POLITICO

Secondo appuntamento culturale venerdì 14 settembre alle ore 18,00, nella Sala Rossa del Comune di Pesaro, del ciclo AMARCORD NELLE ARTI E NEL SOCIO-POLITICO, a cura di Paolo Montanari. Enti organizzatori associazione culturale Pegasus e Assonautica di Pesaro e Urbino con il patrocinio del Comune di Pesaro (Assessorato alla Bellezza). La conferenza sarà dedicata a GUSTAV KLIMT, pittore austriaco, di cui si ricordano i 100 anni dalla morte. A parlare di uno dei più significativi artisti della SECESSIONE VIENNESE, sarà la professoressa SILVIA CUPPINI ordinario di Arte Contemporanea all’Università Carlo Bo di Urbino e critico d’arte, una delle massime autorità competenti in storia dell’arte. A 14 anni Gustav Klimt, che era nato a Vienna, venne ammesso a frequentare la scuola d’Arte e dei Mestieri dell’Austria, dove studiò arte applicata fino al 1883, cominciando a informare personali orientamenti di gusto e imparando a padroneggiare diverse tecniche artistiche, dal mosaico alla ceramica, nel rispetto dei canali accademici e della storia dell’arte, del passato. Fondamentale l’influenza esercitata da Laufberger e Makart, sui quali condusse i primi studi. Dal 1880 iniziò una carriera straordinaria con decorazioni di antichi e storici palazzi viennesi. E nel 1898 con il quadro AMORE iniziò il suo manifesto artistico insieme ad altri 19 artisti, simbolisti, naturalisti e modernisti, della Secessione viennese, anche se storicamente era stata ufficializzata l’anno prima, con il progetto di un periodico Ver Sacrum che uscirà fino al 1903. Gli artisti della secessione aspiravano, oltre a portare l’arte al di fuori dei confini della tradizione accademica, in un florilegio di arti plastiche, design e architettura, anche ad una rinascita delle arti e dei mestieri. Il simbolo della Secessione viennese fu la Pallade Atena, per simboleggiare il ritorno alla classicità e un orientamento alla modernità.

Per inform.cell. 3318720665
ascensore per disabili

IL CURATORE E ADDETTO STAMPA ASSOCIAZIONE CULTURALE PEGASUS
PAOLO MONTANARI

Nella foto Sivia Cuppini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...