Da oggi 11 settembre, è disponibile LO ZIO il nuovo racconto di Roberto Bonfanti

Un paesaggio balneare fa da sfondo a una storia delicata da leggere in filigrana nel nuovo racconto di Roberto Bonfanti da scaricare gratis

Un paesaggio balneare di fine estate fa da sfondo a decine di storie che si incrociano senza nemmeno guardarsi. In mezzo a loro, uno zio assolutamente fuori moda insegna alle proprie nipotine a giocare con le biglie e con la vita.

Il quarto capitolo della serie “Storie Contromano” di Roberto Bonfanti è un racconto delicato da leggere in filigrana all’interno di un quadretto contemporaneo trasognato e decadente al tempo stesso.

Leggi il racconto, scaricalo gratis e condividilo con chi vuoi al link

http://www.robertobonfanti.com/

STORIE CONTROMANO

“Storie contromano” è una serie di racconti firmati da Roberto Bonfanti e pubblicati in download gratuito sul sito dello stesso autore. Storie brevi ma pulsanti di vita. Storie di personaggi comuni alle prese, come tutti noi, con se stessi o con il mondo che li circonda. Storie che viaggiano contromano rispetto ai paradigmi umani di quest’epoca di vincenti e che per questo hanno scelto di staccarsi dalla carta stampata e da ogni dinamica editoriale per poter correre libere, senza nessun prezzo e nessun vincolo, verso chiunque avrà voglia di dedicargli qualche minuto di attenzione.

ROBERTO BONFANTI

Roberto Bonfanti, scrittore e artista, è nato nell’anno in cui morì Piero Ciampi. Ha pubblicato finora cinque romanzi e un progetto musicale. Da sempre ama raccontare storie che frantumino i confini fra vita e poesia.

 

 

 

FRANCO SAININI

Ufficio Stampa DIVI IN AZIONE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...