Sabato 8 settembre la seconda giornata. ARIA – la casa consapevole

Questo slideshow richiede JavaScript.

Stand, corsi, laboratori e conferenze dedicate all’edilizia e all’abitare.

E anche un convegno sul Porto di Fano e tanta musica

FANO – Sabato 8 settembre, seconda giornata di ARIA – la casa consapevole, evento dedicato all’abitazione, all’arredo, al recupero e all’architettura in corso nella zona Porto e Lido di Fano dal 7 al 9 settembre. Stand, corsi, laboratori per grandi e piccoli e conferenze dedicate all’edilizia e all’abitare. Tra gli argomenti di questa giornata un convegno sul Porto di Fano e una ‘guida’ all’uso ‘disintossicato’ del digitale nel lavoro, nella vita, nelle nostre case. E per tirare il fiato ben tre concerti di buona musica.

ARIA apre presto i battenti, alle 8.30 ha inizio la parte formativa, con due importanti corsi dedicati ai professionisti di settore. Alle 11.00 l’apertura degli spazi espositivi e sul Palco del Lido la prima parte del workshop per adulti e piccini in cui Manuela Martella spiegherà i “Mille modi di usare oblo”, la seduta attiva a forma di ruota per Pilates, ginnastica posturale, Yoga e tecniche di rilassamento in palestra o in casa. Sempre al Lido, l’intrattenimento per i più piccoli comincia alle 15.30 all’Area Bimbi col laboratorio creativo nato dalla collaborazione tra L’Africa Chiama ONLUS e Sentinelle dell’Energia Selene: in programma per i bimbi la costruzione di una “cucina solare”; seguiranno altri due laboratori pensati per educarli da piccoli al rispetto dei luoghi e dell’ambiente in cui viviamo usando la loro creatività.

Le attività sul Palco Centrale hanno inizio alle 16.15 con un appuntamento che riguarda la città. ARIA ospita infatti il convegno “Il futuro del Porto di Fano”, in collaborazione col Comune di Fano. Amministratori e operatori del comparto si alterneranno con interventi su infrastrutture dei porti di pesca, sale per la vendita all’asta, siti di sbarco e ripari di pesca. Al termine del convegno verrà proiettato il teaser del docu-film PescAmare del regista Andrea Lodovichetti, in programmazione da dicembre 2018.

A seguire sul Palco Centrale altre 4 conferenze. Alle 17.00 Roberto del Bianco, amministratore delegato di Centrolegno presenterà gli ultimi importanti lavori della sua azienda e quelli in fase di realizzazione. Alle 18.00 segue l’intervento per Eureko del geologo Michele Metalli e dell’ingegner Gianluca Pellegrini che parleranno di “Risparmio idrico domestico: recupero acqua piovana ed acque reflue”. Alle 19.00 il notaio Dario Colangeli e l’architetto Valentina Radi si confrontano in un botta e risposta sulla consapevolezza e l’importanza della partecipazione dell’acquirente nella compravendita notarile. Alle 20.00 Alessio Carciofi, uno dei massimi esperti in Europa di benessere digitale, ideatore della metodologia Digital Felix, unica a livello europeo che si concentra sulle distrazioni digitali, è il relatore di “Digital Detox per la casa: come abitare la rivoluzione digitale”, dedicato al rapporto uomo-smartphone e alla necessità di ridisegnare gli spazi tra vita personale e vita professionale.

Ma ARIA è anche una vetrina per giovani e già affermati artisti. Tre infatti i concerti in programma in questa seconda giornata. Due sul Palco Lido: alle 18.30 Chiara Magrini, cantautrice cresciuta all’accademia Zero Crossing di Pesaro e prossima a perfezionare i suoi studi alla British and Irish modern music Academy di Brighton, si esibirà con canzoni inedite alternate a cover che spaziano dal rock, al pop, al soul; mentre alle 21.00 è la volta di Obelisco Nero in concerto, ‘Grand Ensemble’ di 15 musicisti la cui musica è un concentrato di energia trascinante che alterna follia e riflessione ad un ritmo crescente di danze sfrenate. La serata si chiude sul Palco Centrale alle 22.00 con Seneca & Gouizi in concerto, musiche e canti ispirati alle diverse culture del mediterraneo e al dialogo tra i popoli, uno spettacolo in cui si intrecciano composizioni originali e canti tradizionali che abbracciano le tradizioni mediterranee in varie lingue e dialetti, quali arabo, ladino, greco, serbo-croato, napoletano, pugliese.

ARIA – la casa consapevole è organizzato da Cora Fattori e Fabio Signoretti, cofondatori del progetto ARIA, con il contributo del Comune di Fano, assessorati Attività Produttive, Cultura e Turismo, Lavori Pubblici, il sostegno dei Main Sponsor BCC Fano, ASET e Earth System, il patrocinio delle università UniVPM, UniURB, UniFE – Centro Ricerche Architettura Energia, degli ordini e collegi professionali provinciali e regionali Ingegneri, Architetti, Geometri, Geologi, Commercialisti, Periti Industriali, dell’Asur e delle associazioni di categoria Coldiretti, Confindustria, Confartigianato e la collaborazione dei partner tecnici CoworkingFano e Binario01.

Il programma completo di ARIA è scaricabile dalla home page del sito http://www.aria.casa.

ANDREINA BRUNO

per ARIA – la casa consapevole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...