“BEATISSIMI VOI CH’OFFRISTE IL PETTO ALLE NEMICHE LANCE” – Giacomo Leopardi

Tra il 28 giugno e il 20 luglio 1944 Tavullia pagò il suo alto tributo di sangue alla Guerra di Liberazione dal nazifascismo. Il 28 giugno, per non aver aderito alla chiamata di Salò, furono passati per le armi dai militi della Guardia nazionale Repubblicana davanti al cimitero: Giuseppe Benelli, Nino Balducci, Ivo D’Angeli, Celestino Gerboni e Augusto Signoretti. Lo stesso giorno in località Ca’ Lancialunga di Cagli i tedeschi fucilarono Argentino Cecchini, Francesco Federici, Luigi Ferri e Vittorio Tendini, partigiani arruolati nella Brigata “Bruno Lugli”. Il 3 luglio Bruno Marchionni, partigiano catturato a Pieve di Cagna, venne passato per le armi nella pineta di Urbino. Il 20 luglio furono fucilati davanti al cimitero Delivio Ceccolini e Gino Mengucci, in forza al Gruppo di Azione Partigiani di Tavullia, portando a dodici il numero dei tavulliesi uccisi per mano dei nazifascisti. Ancora il 28 giugno del 1944 sette giovani, quasi tutti bergamaschi del Battaglione “Milano”, tentata la fuga per tornare a casa, vennero catturati dai militi della Guardia Nazionale Repubblicana e fucilati nonostante il parere contrario dei tedeschi. I loro corpi lasciati insepolti davanti al cimitero. Infine un giovane messinese della “Tagliamento” che si era rifiutato di far parte del plotone di esecuzione, ripreso a Milano dopo la fuga, fu riportato a Tavullia e qui fucilato il 10 luglio davanti al cimitero.

A PERENNE, COMUNE RICORDO DI VENTI GIOVANI VITE SPEZZATE. TAVULLIA HA VOLUTO DEDICARE QUESTO LUOGO DELLA MEMORIA.

MASSIMO MAGI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...