Bando periferie, Ricci: “Brutta impressione da audizione Camera, ora grande mobilitazione nazionale”

Il sindaco a Roma con delegazione Anci: andremo anche per vie legali

PESARO – «Brutta impressione». Matteo Ricci tranciante alla Camera, dopo l’audizione della delegazione Anci sul Milleproroghe, a cui il sindaco di Pesaro e vicepresidente Anci presenzia con il presidente Antonio Decaro e un’altra quindicina di primi cittadini. «La sensazione – commenta – è che vogliano davvero ‘rubare’ un miliardo e 600 milioni ai Comuni per la sicurezza e la lotta al degrado. Si riempiono la bocca con le periferie, ma poi bloccano tutto. A questo punto andremo fino in fondo». Ovvero: «Di sicuro andremo per vie legali (l’Anci ha parlato in audizione di ricorso al Tar e ricorso alla Corte Costituzionale, ndr). Ma ci sarà anche una grande mobilitazione nazionale di tutti i sindaci in fascia tricolore, davanti a Montecitorio, insieme ai cittadini». Il messaggio resta  «ripristinare i fondi del bando periferie che ci spettano, in base alla convenzioni firmate col governo. Il blocco è un errore grave, a cui va posto rimedio». L’emendamento votato al Senato congela fino al 2020 i finanziamenti. Che in base ai dati evidenziati dall’Anci in audizione, interessano capoluoghi e città metropolitane per quasi 20 milioni di cittadini. «Per Pesaro, sono 11 milioni e 200mila euro per la riqualificazione e la rigenerazione urbana di via dell’Acquedotto e della zona intorno alla stazione», spiega il sindaco. «Tra l’altro c’è  un problema di danno erariale, perché abbiamo già speso 200mila euro per la progettazione esecutiva». L’Anci ravvisa nell’emendamento «profili di illegittimità e di violazione degli obblighi convenzionali» tra le parti. «Così si frena una delle azioni più efficaci negli ultimi anni per aiutare le città. Bisogna rispettare i patti e il contratto tra governo e sindaci», ha concluso Ricci. Per l’Anci, «la registrazione della Corte dei conti è avvenuta entro marzo 2018. Le convenzioni, da quel momento, hanno avuto piena e immediata efficacia. I Comuni hanno assunto impegni giuridicamente vincolanti».

(f.n.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...