Pergola, al lavoro per una super edizione della Fiera del Tartufo. Richieste di partecipazione da tutta Italia

Ai nastri di partenza la 23esima edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola e dei Prodotti Tipici. Conto alla rovescia per la manifestazione dedicata al diamante della terra che è in programma nella città dei Bronzi Dorati per le prime tre domeniche di ottobre, a partire dal 7 sino al 21. Sarà una fiera ricca di novità e che, come sempre, coinvolgerà oltre ai produttori e agli espositori, le associazioni di categoria e gli esperti del settore enogastronomico, garanzia di quella qualità su cui Pergola ha sempre investito. Insieme a associazioni di categoria e esperti enogastronomici si sono incontrati il sindaco Francesco Baldelli e la vice Marta Oradei per definire gli ultimi dettagli del programma e delle numerose iniziative collaterali che saranno svelate a giorni. Presenti il presidente Ais Marche professor Stefano Isidori; Raffaele Papi, delegato per Urbino-Montefeltro dell’Associazione Sommelier delle Marche, l’enogastronomo Piergiorgio Angelini, i rappresentanti delle associazioni di categoria, dalla Cia alla Confcommercio. «Siamo al lavoro – spiega il sindaco Baldelli – per una 23esima Fiera del Tartufo ricca di novità e che come sempre punterà tutto sulla eccellenza, contro ogni tipo di sofisticazione alimentare, nel segno del “rispetto” di questo prodotto unico che ci offre la nostra terra e del rispetto per il visitatore amante della qualità e del tartufo pregiato marchigiano. Dopo lo straordinario successo raggiunto nelle ultime edizioni, con circa 80mila presenze, che hanno trasformato Pergola in una delle principali ‘Capitali italiane’ del tartufo bianco, anche quest’anno la nostra città si propone per una delle più importanti vetrine nazionali di valorizzazione del Tartufo, dei prodotti tipici di qualità e dei Vini Doc delle Marche. Grazie alle tante collaborazioni instaurate, si stanno ultimando gli ultimi dettagli del programma che, oltre che a livello regionale, verrà presentato a Roma, segno tangibile del grande sviluppo della kermesse». Intanto, per produttori ed espositori, è già disponibile sul sito istituzionale del Comune di Pergola la domanda di partecipazione che dovrà essere inviata entro il 7 settembre, ma i posti sono già in esaurimento. L’anno scorso furono presenti prodotti di tre nazioni europee e di ben dieci regioni italiane, oltre a quella marchigiana: Toscana, Umbria, Emilia Romagna, Puglia, Sardegna, Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto e Sicilia. Obiettivo è crescere ancora. «Le richieste sono tantissime da tutta Italia e per questo invitiamo chi fosse interessato ad essere presente ad affrettarsi. Tra pochi giorni si potrà invece partecipare alla assegnazione degli spazi riservati alla vendita e alla esposizione del tartufo pregiato. L’anno scorso andarono esauriti in soli 14 minuti, segno che ormai la manifestazione Pergolese è diventata, nei fatti, un ambitissimo appuntamento nazionale». 

Redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...