METEO: WEEKEND d’AUTUNNO. GRANDINE, CROLLO TERMICO di 10°C e pure NEVE Sabato 1 e Domenica 2 Settembre

Torna pure la neve nel primo fine settimana di Settembre, all’insegna di un clima autunnale

L’anticiclone africano che in questi giorni sta portando il bel tempo e anche un clima gradevole sul nostro Paese è presto destinato ad abbandonare l’Italia. Pensavamo che il caldo potesse durare qualche giorno in più ed invece nuovamente l’anticiclone collasserà prima del previsto sotto la spinta delle correnti nordatlantiche questa volta addirittura dalla Groenlandia. Nemmeno il tempo dunque di annunciare i dolci tepori di una rinnovata estate, che una nuova perturbazione proveniente dal Nord Europa farà il suo ingresso sul nostro Paese e le avvisaglie di questo ennesimo cambiamento del tempo le avvertiremo già entro la serata di Giovedì 30 e da Venerdì 31 Agosto, ma la svolta più marcata sarà nel weekend. L’alta pressione perderà via via sempre più forza e lascerà così spazio all’arrivo di un vortice ciclonico che porterà strascichi di maltempo per giorni sul nostro Paese. Diamo dunque uno sguardo alla previsione per il fine settimana, il primo del mese di Settembre.

La giornata di Sabato 1 Settembre, con cui tra l’altro comincia l’autunno meteorologico, vedrà un deciso peggioramento del tempo al Centro-Nord, con temporali frequenti, localmente anche di forte intensità e accompagnati da grandine, soprattutto sulla Pianura Padana e sulle coste dell’alto Adriatico, qui in particolare con rischio di locali nubifragi. Andrà decisamente meglio invece al Sud con ampio soleggiamento. Tra Sabato notte e l’alba di Domenica tornerà la NEVE sulle Alpi Lombarde, sullo Stelvio e poi sulle Dolomiti del Trentino Alto Adige e del Veneto addirittura a quota 1500-1600 metri, quindi poco sopra e attorno a Cortina d’Ampezzo.

La perturbazione non mollerà la presa nemmeno Domenica 2 sarà una giornata alquanto piovosa: la festività sarà caratterizzata da precipitazioni piuttosto diffuse al Nordest e sulle Alpi lombarde, nonché sulle regioni centrali peninsulari, fin verso la Campania e la Puglia centro-settentrionale. Solo sul resto del Sud, sulle Isole Maggiori e sulle Alpi occidentali il tempo si manterrà invece generalmente buono. Tra Domenica pomeriggio-sera e Lunedì 3 Settembre potrebbe aggravarsi ulteriormente tutto lo scenario meteorologico in concomitanza con la discesa dal mare del Nord di un nocciolo di aria ancor più fredda che valicherà le Alpi sia dalla Valle del Rodano sia dalla Porta della Bora.

Per quanto riguarda le temperature, esse sono previste in deciso calo. Dopo l’aumento termico di questi giorni, dovuto ad una fugace estensione dell’anticiclone sub-tropicale, la colonnina di mercurio tornerà a scendere, localmente anche in maniera drastica e i valori si manterranno ben al di sotto dei 26°C in numerose città. Insomma, è proprio il caso di dire che nel weekend inizieremo a sentire il profumo dell’autunno, la pioggia e il clima decisamente fresco ci faranno piombare direttamente nella prossima stagione. Il ciclone ci terrà compagnia anche nei primi giorni della prossima settimana, poi non si esclude una nuova ondata di caldo.

Stefano Rossi
Meteorologo

ilmeteo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...