Torniamo a parlare dell’Associazione Free Music Foundation con il presidente Linda Centini. L’8 Settembre Open Day

-Linda Centini, a breve la vostra Associazione inizierà il suo terzo anno di vita….

 

“Sì, io e Alessandro Roselli abbiamo costituito la Free Music Foundation due anni fa. Dunque quello che sta per iniziare sarà il terzo. Come sai, siamo due insegnanti di musica e per diversi anni siamo stati impegnati in più Associazioni nelle quali abbiamo collaborato, poi abbiamo preso la decisione di dare vita a questa Associazione per avere la libertà di gestirci a modo nostro. Ad esempio non supportiamo mai l’utilizzo di basi musicali, siamo per la musica totalmente live e, quindi, abbiamo voluto creare questa realtà soprattutto per fare conoscere ed apprezzare ai nostri Associati la bellezza di suonare dal vivo, il valore della disciplina, tutto quello che c’è dietro alla musica”.

 

-La vostra filosofia è quella di insegnare come si fa musica per davvero….

 

“Sì, vogliamo fare questo. Chi si approccia alla musica lo fa perché deve avere un certo interesse, una passione reale verso questa disciplina. Adesso vanno di moda i talent che sono contro quello che è il vero senso artistico della musica. Noi ci teniamo al fatto che i ragazzi capiscano che loro sono il veicolo attraverso il quale la musica passa. Non ci piacciono le forme di esibizionismo, cerchiamo di fare musica in maniera diversa rispetto a tante realtà che ci sono qui”.

 

 -Quanti strumenti insegnate?

 

“Io, Linda Centini, insegno canto, piano e tastiere, Alessandro Roselli chitarra, basso, armonia e improvvisazione e Luca Piccari batteria e percussioni. Non abbiamo corsi di strumenti a fiato ma potremmo introdurli se ce ne fosse la richiesta”.

 

-Cosa vi contraddistingue?

 

“Il fatto che facciamo progetti di band, di musica d’insieme. Uniamo gli allievi in base ai gusti musicali, all’età, al loro livello, li aiutiamo nella scelta del repertorio, del genere, facciamo da coach durante le prove. Inoltre, nel corso dell’anno organizziamo o prendiamo parte ad eventi. Lo facciamo per fare in modo che i ragazzi abbiano la possibilità di suonare sul palco con un service, con un fonico, cerchiamo di fare le cose in maniera professionale in contesti che siano edificanti e che diano loro un assaggio di come si fa musica da professionisti, perché poi alcuni la faranno di mestiere”.

 

-Oltre ai corsi di musica?

 

“Stiamo attenti a fare capire il funzionamento a livello tecnico del palcoscenico. Insegniamo come si collegano gli strumenti, cos’è un mixer, cos’è un impianto. Cerchiamo di svezzarli un po’ da tutti i punti di vista. I vari concerti servono a rendere i ragazzi indipendenti anche se, ovviamente vanno ancora supervisionati”.

 

-Come è possibile avere vostre news?

 

“Consultando le nostre pagine Facebook e Instagram. A breve sarà fruibile anche il nostro sito web dal quale trarre altre informazioni”.

 

-A quando l’apertura della scuola al pubblico?

 

“L’8 Settembre ci sarà l’Open Day, evento in cui noi, come Associazione, apriremo le nostre porte non solo ai vecchi associati, che torneranno per iscriversi nuovamente, ma anche a chi non ci conosce ed è curioso di vedere cosa facciamo. In particolare, presenteremo i corsi del nuovo anno, che inizierà il 17 Settembre. Avremo sempre il corso di canto, pianoforte, tastiere, chitarre, basso, batteria e percussioni e poi, chiaramente, i nostri progetti di band. Per altro, le varie band le avete già viste in diversi eventi che abbiamo organizzato con successo. Questa è una cosa nostra particolare. Abbiamo visto che anche l’anno precedente e l’anno scorso (è stato il nostro secondo anno) tante persone ci hanno contattato espressamente per il discorso delle band. Infatti, come molte altre scuole, proponiamo corsi individuali, che vanno benissimo per i principianti ma, per chi già suona da un po’ e ha delle basi, è possibile, parallelamente al corso di canto o allo strumento prescelto, seguire delle lezioni di musica d’insieme, entrando a far parte di una vera e propria band. Noi facciamo un lavoro generale, curiamo l’immagine, il logo, all’inizio troviamo le date, accompagniamo, supervisioniamo. Poi ciascuno deve diventare indipendente e autonomo. Il nostro obiettivo è quello di continuare a fare crescere questo vivaio di giovani che si sta creando in Associazione, vorremmo che, piano piano, la scena musicale del territorio fosse alla loro portata”.

 

-Dunque come scuola siete decisamente sostenitori della musica dal vivo…

 

“Certamente. Durante l’Open Day sarà possibile conoscerci, parlare con noi, vedere la nostra sede. Sarà anche possibile prenotare una prova gratuita di canto o strumento. Allestiremo dei piccoli angoli musicali, dove alcuni dei nostri soci più esperti suoneranno e intratterranno i visitatori con performance estemporanee. Come Associazione siamo decisamente cultori della musica dal vivo. I vecchi associati faranno da ciceroni e risponderanno alle curiositá dei visitatori”.

 

-Per concludere, i vostri recapiti?

“La sede è a Pesaro, in via del Novecento, numero 63. I nostri cellulari: 3393228233, Linda Centini e 3315904278, Alessandro Roselli”.

 

Rosalba Angiuli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...