A Pergola la Serata Medievale: 250 figuranti, 15 gruppi storici e i buoi del Palio di Siena. Con foto

Questo slideshow richiede JavaScript.

Oltre 250 figuranti, 15 gruppi storici, altrettante amministrazioni comunali, i 2 maestosi buoi direttamente dalla sfilata di piazza del Campo del Palio di Siena: sono questi alcuni dei numeri della decima edizione della Serata Medievale in programma il 17 agosto a Pergola, in provincia di Pesaro e Urbino, presentata nella sede della Confcommercio. La manifestazione rievoca l’arrivo a Pergola delle spoglie dei santi Secondo, Agabito e Giustina. Storia, cultura ma anche promozione del territorio, come ha evidenziato il direttore Amerigo Varotti: «Siamo molto contenti di ospitare questa presentazione che rientra nella collaborazione con il Comune di Pergola, iniziata con la gestione di alcuni servizi museali e che sta proseguendo con tante iniziative, sempre con l’obiettivo di promuovere la città e le sue eccellenze. La Serata Medievale come la Fiera del Tartufo e la CioccoVisciola sono eventi che rivestono una straordinaria importanza anche a livello turistico-promozionale. Pergola sta crescendo e continuerà a farlo. Tanti i progetti: dall’apertura dell’ufficio turistico alla pubblicazione della guida sul museo dei Bronzi dorati. E da settembre partiremo con un ricchissimo tour promozionale in tutto il mondo». Ha proseguito il sindaco Francesco Baldelli: «La Serata Medievale, grazie al successo sempre maggiore che riscuote, diventerà ambasciatrice del nostro territorio con i Bronzi e il tartufo. Riscoprire e valorizzare il passato e la propria storia per guardare al futuro con fiducia. Attraverso questo evento riscopriamo la nostra tradizione millenaria. I nostri scorci medievali e un programma sempre più ricco e di qualità attireranno come ogni anno migliaia di turisti. Quest’anno a fianco dei buoi provenienti dal Palio di Siena, i protagonisti saranno i figuranti del più antico palio d’Italia, quelli della Corte Ducale di Ferrara». E con Ferrara, e quello di Pergola, saranno presenti, tra gli altri, i gruppi storici di Ravenna, Fabriano, Camerino, Jesi, Corinaldo, Senigallia, Fano. Alle 17 l’apertura dei mercati medievali e antichi mestieri. Alle 18 il corteggio storico, quindi la santa messa nella cattedrale. Per cena apriranno taverne e cantine: «Saranno serviti menù tipicamente medievali – ha spiegato il ristoratore Stefano Ticchi – ». In serata spettacoli, di arcieri, falconeria, sbandieratori e tanto altro. Ha concluso lo studioso Massimo Bonifazi che con Marco Droghini hanno condotto uno studio commissionato dal Comune sul periodo che viene rievocato: «Riordinando l’archivio storico ci siamo imbattuti in documenti di grande importanza che raccontano gli avvenimenti che vengono rievocati».

Programma:

-dalle ore 17.00 via Don Minzoni, mercati medievali e antichi mestieri a cura cura dell’Ass. Storica “Quelli del Ponte” di Ravenna;

-dalle ore 17.00 alle 23.00 in Piazza Leopardi
Animazione nell’Accampamento Militare a cura degli armati del Gruppo Storico “La Pandolfaccia” di Fano (PU);

-dalle ore 17.00 in Via Cavour
Falconieri, mostra Rapaci a cura di Strix Falcon di Ostra (An);
– dalle ore 17.00 in Piazza Ginevri, spazio dedicato ai bambini con giochi medievali, con tanti giochi tradizionali e storici;

-dalle ore 17.00 alle 19.00 in Piazza Mazzini
Prove di Tiro con l’Arco per tutti presenti a cura degli Arcieri del Gruppo Storico “Combusta Revixi” di Corinaldo (An);

-ore 17.30 Palazzo Comunale Pergola – Corteggio Storico
La Città di Pergola rappresentata dal suo gonfalone, con il Gruppo Storico di Pergola formato da nobili, dame e cavalieri, il Gruppo Storico Città di Corinaldo “Combusta Revixi”, il Gruppo Storico de “la Castellana” di Scapezzano di Senigallia, raggiungono il Duomo di Pergola;
-ore 17.45 Corteggio Storico Medievale lungo il Centro Storico
Il corteggio storico con i costumanti della Corte Ducale di Ferrara, i
costumanti della Corsa alla Spada di Camerino, i costumanti dell’Ente Palio di San Floriano di Jesi e gli Sbandieratori e Musici di Fabriano accompagnano l’Urna contenente le spoglie dei Patroni San Secondo, Sant’Agabito e Santa Giustina, trainate da un carro trascinato da buoi come narra la storia medievale;

-ore 18.00 nel Duomo Pergola
S. Messa nella Cattedrale in onore dei Santi
Patroni di Pergola. Le Città di Pergola, Ferrara, Camerino, Jesi e Fabriano rendono omaggio all’arrivo delle spoglie dei Santi;

-ore 18.00 apertura delle Taverne Tipiche Medievali;

– dalle ore 18.30 per tutta la serata, spettacoli itineranti per le vie e piazze del Centro Storico di Pergola a cura dei Giullari dell’Allegra Brigata e la Compagnia Convivio dei Giullari;

-ore 19.00 Piazza Fulvi
Spettacolo di Falconeria a cura dei falconieri Strix Falcon di Ostra;

– ore 20.00 Piazza Garibaldi
Spettacolo degli Sbandieratori e Musici del Gruppo Storico “Combusta Revixi” di Corinaldo;
Al termine della cerimonia religiosa il Corteggio Medievale si ricomporrà percorrendo le vie principali del centro storico fino a Piazza Garibaldi per assistere allo spettacolo degli sbandieratori;

– ore 20.30 Piazza Fulvi
Spettacolo di combattimenti a cura del Gruppo Storico “La Pandolfaccia” di Fano;

– ore 20.45 Piazza Ginevri
Spettacolo a cura della Compagnia Convivio dei Giullari;

– ore 21.15 Piazza Fulvi
Spettacolo degli Arcieri del Gruppo Storico “Combusta Revixi” di Corinaldo;

– ore 21.30 Piazza Ginevri
Parata su Trampoli a cura del Teatro del Ramino;

– ore 22.00 Piazza Ginevri
Spettacolo dei Giullari dell’Allegra Brigata;

– ore 22.00 per le Vie e Piazze del Centro Storico di Pergola
Spettacoli itineranti Sbandieratori, Musici del Gruppo Storico “Combusta Revixi” di Corinaldo;

– ore 22.15 Piazza Fulvi
Spettacolo a cura dei Giullari della Compagnia Convivio dei Giullari;

– ore 22.45 Piazza Ginevri
Spettacolo di combattimenti a cura del Gruppo Storico “La Pandolfaccia” di Fano;

-ore 23.15 Piazza Ginevri
Spettacolo dei Giullari dell’Allegra Brigata;

– ore 23.30 Piazza Fulvi
“Virtus et Luxuria ”
Il Teatro del Ramino presenta il suo magnifico spettacolo con trampoli, musica e fuochi.
E’ una storia d’amore dal sapore magico ed antico, raccontata da sfrontati coloratissimi giullari, viandanti instancabili del tempo, cantastorie soprattutto di se stessi, della loro stravaganza, del loro eterno andare portando la festa.

Ingresso gratuito.

Maggiori informazioni: comune.pergola.pu.itpergolainforma.it

Comune di Pergola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...