Ricci e Belloni: “Domani partono i lavori per il bocciodromo in via dell’Acquedotto”

Il sindaco: trasformazione profonda dell’area con nuovo impianto e interventi per oltre 11 milioni da bando periferie

 

 

PESARO – «Domani partono i lavori per il nuovo bocciodromo in via dell’Acquedotto». Lo rendono noto il sindaco Matteo Ricci e l’assessore Enzo Belloni. La consegna del cantiere alla ditta Pipponzi, che si è aggiudicata l’appalto (un milione e 143mila euro più Iva, ndr), coinciderà con l’abbrivo della demolizione del capannone a tre campate che ospitava l’ex Centro di raccolta di Marche Multiservizi (poi trasferito in via Toscana). Una trasformazione caldeggiata dal sindaco, che dall’inizio ha marcato il disegno del recupero urbanistico con l’hashtag ‘#puzzavia’. Dopo la demolizione, nel mese di agosto si andrà avanti con le attività collegate alla bonifica bellica preventiva. «Quindi si procederà con le fondazioni, i pali e la costruzione del nuovo fabbricato», spiega Belloni. Nove mesi il cronoprogramma previsto per i lavori, «per un tassello fondamentale nella riqualificazione dell’area e della zona intorno alla stazione. A cui si aggiungono gli oltre 11 milioni intercettati dal bando periferie: da retrobottega della città, via dell’Acquedotto diventerà un luogo di opportunità. Al posto del degrado porteremo vita: sarà una trasformazione con attività di tutti i tipi. Comprese quelle legate allo sport», osserva Ricci. Nei giorni scorsi, il sindaco ha annunciato l’approvazione in giunta comunale dei due progetti per la sistemazione del sottopasso dei Cappuccini e per il ponte ciclopedonale sul Foglia.

 (f.n.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...