Leggere, leggere…. riflettere, rubrica editoriale a cura di Paolo Montanari

E’ molto caldo, ma che ci meglio che leggersi un bel libro, sotto l’ombrellone, per poi magari riprendere a casa al ritorno dalle vacanze.

SAPERI PER LA NAZIONE – Storia e geografia nella costruzione dell’Italia unita a cura di Paola Pressenda e Paola Sereno (Olschki eidtore) è un bel volume frutto di una collaborazione interdisciplinare tra storici del Risorgimento e geografi specializzati in storia della geografia, indirizzata a indagare modi e pratiche attraverso cui a Torino si elaborano fra Otto e Novecento idee e opere che tendono a ridisegnare un ruolo per la città, ma sono suscettibili soprattutto di contribuire al processo di costruzione della nazione. Sono indagati aspetti quali l’invenzione del mito dinastico, il ruolo di alcuni personaggi, come Quintino Sella nel connettere piccola e grande patria, il fiorente mercato delle lettere e quello editoriale che si sviluppano in città in quel periodo; un mercato editoriale che tra l’altro si caratterizza fortemente in ambito scolastico e divulgativo, disseminando un’idea di Italia e della sua struttura territoriale. La rappresentazione del territorio è però aspetto diverso dalla conoscenza del territorio dello Stato nuovo: a questo tema danno un contributo due saggi, uno sul ruolo del Club alpino torinese, nello sviluppare su scala nazionale un’attività di ricerca volta alla conoscenza geografica italiana. L’altro ricostruisce lo stato della geografia a Torino e le sue strutture di ricerca. Un libro per appassionati del territorio, viaggiatori e adatto per le scuole superiori e università

Rimaniamo in tema di ricerche e questa volta ci spostiamo sulla storia. IL FONDO PAOLO BOSELLI E LA GRANDE GUERRA a cura di Paolo Franzese e presentazione di Alberto Conte (Olsschki editore), ha un valore che travalica il saggio storico o il manuale di storia, perchè l’archivio Paolo Boselli conservato presso l’Accademia delle Scienze di Torino, testimonia l’identità e le attività, ma anche i dubbi, le recriminazioni e l’intensità dell’impegno nell’analisi dei documenti e della corrispondenza, nell’organizzazione di strategie, che contraddistinse il lavoro svolto dallo statista per il suo governo 1916-1917. I sedici mesi di politica di unità nazionale si caratterizzarono non soltanto per la loro conclusione con la ritirata di Caporetto, ma anche per il complicato tentativo di finalizzare le risorse della nazione allo sforzo bellico, rispettando la legalità costituzionale, mantenendo unita la composita compagine governativa e gestendo l’instabile equilibrio fra l’autorià civile e quella militare. L’inventario in primis permette di esplorare, su quel tormentato e forse non ancora sufficientemente indagato esperimenti politico italiano, durante la Grande Guerra, una nuova fonte, che si affiancano alla documentazione del Boselli nell’Archivio centrale dello Stato.

GLI INTERVENTI ANTI-BULLISMO di Gianluca Gini e Tiziana Pozzoli (ed. Carocci), è un piccolo saggio che sta avendo una grande divulgazione e che parte da alcuni interrogativi: Quali sono le caratteristiche del bullismo e del cyberbullismo? Che cosa sappiamo di questi fenomeni? Quali regole li governano? Che ruolo possono avere i genitori,gli insegnanti? Gli approcci di tipo punitivo sono efficaci? Domande che in questo libro trovano delle esaurienti risposte a cui si affiancano i programmi anti-bullismo più diffusi a livello nazionale e internazionale costituendo un’utile lettura per studenti universitari, psicologi, dirigenti scolastici, insegnanti e per i professionisti che operano nel campo della prevenzione del disagio e della promozione del Benessere.

PAOLO MONTANARI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...