Giornata conclusiva di gare del Palio dei Bracieri 2018. Vince la contrada di Tombaccia

Sono sedici le contrade che si sono contese il titolo nell’ottava edizione del Palio dei Bracieri per succedere ai gialloverdi di Santa Maria dell’Arzilla.
Le contrade sono quelle di: Soria, Porto, Centro-Mare, Villa San Martino, Muraglia, Montegranaro, Vismara, Santa Veneranda, Santa Maria dell’Arzilla, Candelara, Villa Fastiggi, Villa Ceccolini, Pantano, Tombaccia, Case Bruciate e Tre Ponti.
Nonostante la giornata caldissima, è numerosissimo il pubblico assiepato lungo il parapetto che sovrasta il fossato, mentre le contrade sono sistemate nelle loro postazioni.
Ecco le batterie del Palio dei Bracieri 2018:
Prima batteria: Porto, Villa San Martino, Santa Maria dell’Arzilla, Montegranaro.
Seconda batteria: Centro-Mare, Case Bruciate, Candelara, Pantano.
Terza Batteria: Santa Veneranda, Villa Fastiggi, Villa Ceccolini, Tombaccia.
Quarta Batteria: Soria, Vismara, Tre Ponti, Muraglia
Lo speaker Thomas Nobili dà il via all’evento alle ore 18,00 con la presentazione delle candidate al titolo di Miss Palio: Lucia Lupini di Centro-Mare, Valentina Scodavolpe di Porto, Ludovica Leonardi di Santa Maria dell’Arzilla, Martina Cipolletta di Vismara, Melory Bianchi di Tre Ponti, Clizia Quadrelli di Santa Veneranda, Giulia Ceccarelli di Case Bruciate, Camilla Ferreti di Candelara, Martina Palazzi di Villa Fastiggi, Chiara Marchionni di Soria, Viola Tesei di Villa Ceccolini, Vanessa Oliva del Porto, Aurora Tartaglia di Muraglia, Ludovica Ricciotti di Montegranaro, Giorgia Martini di Villa San Martino.
A seguire un minuto di “casino” in onore dei ragazzi pesaresi, partecipanti alle varie edizioni del Palio, purtroppo scomparsi ma sempre presenti nei cuori di tutti.
E’ poi il momento dedicato alle coreografie!
Alle 19,00 seguono le quattro batterie.
Le finaliste del Palio dei Bracieri 2018 sono: S. M. Arzilla, Pantano, Tombaccia, Soria
Alle ore 21 la sfida finale.
Ed è Tombaccia che vince questa edizione 2018 (quarta vittoria), battendo in finale Pantano, seconda classificata, S.M.Arzilla al terzo posto e Soria al quarto posto. Gli altri premi a: Ludovica Ricciotti di Montegranaro, Miss vincitrice, Lorena Tamanti della contrada di Santa Maria dell’Arzilla, cuoca di quartiere con la ricetta speciale della sua crescia di Pasqua. Migliore stand quello di Centro-Mare, per la sua idea di allestimento inerente allo spirito di contrada. Miglior video quello di Centro-Mare, con un filmato interpretato da attori a disposizione della contrada. Re degli addobbi si conferma ancora una volta il quartiere di Villa Fastiggi, migliore coreografia quella di Muraglia che ha messo in scena un rivisitato Barbiere di Siviglia di Rossini. Il miglior braciere è stato realizzato da Case Bruciate. Infine riconoscimento Avis a Tombaccia, il quartiere più altruista per le donazioni fatte.
Martedì le nostre foto.

Rosalba Angiuli

Foto di repertorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...