SUMMER CONCERT della Free Music Foundation

Giovedì 19 Luglio 2018 si è svolta la seconda edizione del SUMMER CONCERT della Free Music Foundation, presso la location Dalla Cira – Produzioni, in viale Trieste 244, Pesaro.

Il concerto finale degli associati quest’anno si è diviso in due parti:
Iº Tempo – “FRATELLI D’ITALIA”
Omaggio ai cantastorie e alle grandi voci nazionali.
IIº Tempo – “WE WILL ROCK YOU”. L’evoluzione del rock, dai grandi classici alle ultime hit.

Per sapere di più sull’Associazione Free Music Foundation abbiamo intervistato l’insegnante Linda Centini.

-Linda quando è nata l’Associazione?

“Io e Alessandro Roselli abbiamo costituito la Free Music Foundation due anni fa. Siamo due insegnanti di musica e per diversi anni siamo stati impegnati in più Associazioni dove abbiamo collaborato, poi abbiamo preso la decisione di creare questa Associazione per avere la libertà di gestirci a modo nostro, infatti non sempre ci siamo trovati in accordo con i colleghi per le metodologie adottate. Noi siamo molto “talebani”, non supportiamo mai l’utilizzo di basi musicali, siamo per la musica totalmente libera e, quindi, abbiamo voluto creare questa realtà soprattutto per fare conoscere ed apprezzare ai nostri associati la musica suonata dal vivo, il valore della disciplina, tutto quello che c’è dietro alla musica”.

-Quindi la vostra filosofia è quella di insegnare come si fa musica per davvero?

“Sì vogliamo fare questo. Chi si approccia alla musica lo fa perché deve avere un certo interesse, una passione reale verso questa disciplina. Adesso vanno di moda i talent che sono contro quello che è il vero senso artistico della musica. Noi ci teniamo che i ragazzi capiscano che loro sono il veicolo attraverso il quale la musica passa. A noi non piacciono le forme di esibizionismo, le scimmiette da palco, cerchiamo di fare musica in maniera diversa rispetto a tante realtà che ci sono qui”.

-Quanti strumenti insegnate?

“Io insegno canto, piano e tastiere, Alessandro Roselli chitarra, basso, armonia e improvvisazione e Luca Piccari batteria e percussioni. Non abbiamo corsi di strumenti a fiato ma potremmo introdurli se ce ne fosse richiesta”.

-Cosa vi contraddistingue?

“Il fatto che facciamo progetti di band, di musica d’insieme (qui in zona non la fa nessuno). Mettiamo insieme gli allievi in base ai gusti musicali, dell’età, del livello, li aiutiamo nella scelta del repertorio, del genere, facciamo da coach durante le prove. Inoltre, nel corso dell’anno organizziamo o prendiamo parte ad eventi. Lo facciamo per fare in modo che i ragazzi abbiano la possibilità di suonare sul palco con un service, con un fonico, cerchiamo di fare le cose in maniera professionale in contest che siano edificanti e che diano loro un assaggio di come si fa musica da professionisti, perché poi alcuni la faranno di mestiere”.

-Oltre ai corsi di musica?

“Stiamo attenti a fare capire il funzionamento a livello tattico e tecnico del palcoscenico. Insegniamo come si collegano gli strumenti, cos’è un mixer, cos’è l’impianto. Cerchiamo di svezzarli un po’ da tutti i punti di vista. Ci piacerebbe attraverso questi progetti tirare su il nuovo vivaio della zona. Nei concerti che facciamo cerchiamo di rendere i ragazzi indipendenti. Nei concerti specialmente i più grandi prendono le strumentazioni occorrenti, le gestiscono da soli. Ovviamente vanno supervisionati ma hanno già tante competenze”.

-Che età hanno gli associati?

“L’età va dai 3-4 anni fino ai 60 anni. La fascia d’età più consistente va dai 13-14 ai 25 anni”.

-Quello di Giovedì 19 era la seconda edizione del SUMMER CONCERT…

“Sì, l’anno scorso la prima edizione si è svolta alla Palla di Pomodoro, il Comune ci ha dato solo il palcoscenico, noi siamo un’Associazione no profit avremmo avuto bisogno di una mano più consistente. Non abbiamo trovato un accordo. Peccato, perché con noi l’Amministrazione poteva avere un bel rientro. Così abbiamo scelto un’altra location. Dalla Cira – Produzioni si fa programmazione musicale tutta l’estate. Ci sono tre concerti alla settimana, si tratta di un posto che valorizza la musica. C’è il palcoscenico, ci sono le luci, l’impianto audio, è un locale dotato di un’ampia terrazza che abbiamo usato per il buffet. Tutti gli intervenuti, genitori, famigliari, sono rimasti molto soddisfatti”.

-Per concludere?

“Chi volesse nostre news può consultare la nostra pagina Facebook per seguire i nostri eventi. Nel mese di agosto faremo almeno tre concerti con alcuni ragazzi.

A settembre ci sarà l’Open Day, poi ricomincerà l’attività regolare”.

 

Rosalba Angiuli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...