Torna l’Angolo della poesia presso il giardino della musica da lunedì 23 luglio

E’ l’unico appuntamento estivo pesarese dedicato alla poesia e bisogna rendere merito al regista Giuseppe Saponara di aver costruito negli anni un format, che ha sempre più apprezzamenti da parte del pubblico. Quest’anno il tema dei sei incontri che si svolgeranno nella sua naturale location del Giardino della musica, ex cortile di Palazzo Ricci, e si terranno da lunedì 23 luglio a sabato 28 luglio (in caso di pioggia la rassegna si terrà presso il Cinema Astra), è PER PICCINA CHE TU SIA. E’ una nota filastrocca dell’infanzia collettiva, un gioco di parole che spesso diventa poesia. Il primo incontro avverrà lunedì 23 luglio, alle ore 21,00, con il grande poeta medievale CECCO ANGIOLIERI che sarà letto e presentato dallo studioso Giuseppe Marrani. Il tema dell’amore è alla base della poesia profana di Cecco che, con Jacopone da Todi, rappresenta la sponda laica della poesia italiana del Trecento e, in un certo senso, si contrappone alla religiosità delle Laudi di San Francesco. “Qualunque giorno non veggio ‘l mi’ amore, la notte come serpe mi travollo, e sì mmi giro, che paio un bigollo, tanta è la pena che sente ‘l meo core”. Ospite della serata sarà Vincenzo Zitello. Martedì 24 luglio alle ore 21,00 Marica Larocchi dirà uno dei grandi poeti francesi ARTHUR RIMBAUD, uno dei poeti bohemiene maledetti. Il tema dell’errare, in versi impressionistici ed esistenziali, si ritrovano nella poesia di Rimbaud: “Me ne andavo, i pugni nelle tasche sfondate; anche il mio cappotto diventava ideale; andavo sotto il cielo, Musa! Ed ero il tuo leale: oh! quanti amori assurdi ho trasognato!”. Ospiti della serata il regista Marco Bechis e Ferruccio Castronuovo. Mercoledì 25 luglio, alle ore 21,00, L;uca Trambusti dirà PIERO CIAMPI, uno dei poeti che bisognerebbe meglio conoscere e leggere. “La bomba fu cacciata a pedate dall’alto. Dallo sguardo implorante di un usignolo fu costretta sospesa in attesa”. Ospiti della serata Tania Passarini, Giuliano Delle Paoli, Giancarlo Zappoli. Appuntamento da non perdere giovedì 26 luglio, alle ore 21,00, con un dei più grandi attori, registi e poeti francesi del Novecento: ANTONIN ARTUD. Del grande rivoluzionario del teatro parlerà Carlo Pasi. ” ….Di Lei, di noi, o di quest’anima al cui banchetto noi sediamo dicci tu qual è l’imbroglio o ispiratore degli infami….”. Ospiti Giancarlo Dotto, Federico Nathan e Jacopo Mezzanotti. Venerdì 27 luglio alle ore 21,00 Riccardo Duranti dirà della poesia di KATE TEMPEST:
“….Me ne sto sotto la pioggia in una fredda notte londinese urlando ai miei cari di svegliarsi e amare di più. Scongiurando i miei cari di svegliarsi e amare di più… “. Ospiti: Massimo Temporelli e Valentino Romani. Infine, sabato 28 luglio, alle ore 21,00, Aurelia Casagrande dirà Emanuel Carnevali : “Tutto il fumo delle sigarette dei sognatori salì al cielo e formò quella volta azzurra che si vede lassù”. Una poesia eccezionale metafisica da meglio conoscere. Ospiti Alfonso e Matilde Bianchi Fratteggiiani, Gino Manfredi, Andrea Ciribuco.
L’Angolo della Poesia è realizzato in collaborazione con l’Accademia Mondiale della Poesia, Comune di Pesaro, Regione Marche e cooperativa Il Labirinto.

PAOLO MONTANARI

Foto di repertorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...